Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Quarona colpo grosso in un magazzino edile: due denunciati
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Quarona colpo grosso in un magazzino edile: due denunciati

Rubate attrezzature da lavoro per un valore di almeno 10mila euro. Le indagini portate a termine dai carabinieri di Borgosesia.

Quarona colpo grosso: rubati attrezzi per 10mila euro da un capannone edile. I carabinieri di Borgosesia identificano e denunciano due persone.

Quarona colpo grosso nel capannone di una ditta edile

Avevano rubato attrezzature per almeno 10mila euro dal capannone di un’azienda edile di Quarona. Ma sono stati identificati e denunciati dai carabinieri di Borgosesia. Si tratta di un 47enne di Borgosesia e di un 42enne di Crova, già pregiudicati per reati contro la persona ed il patrimonio. L’episodio è avvenuto nella notte del 13 gennaio, quando i due complici, dopo aver rotto la serratura del cancello e del portone, si erano introdotti all’interno del capannone di un’impresa edile di Quarona alla ricerca di materiale ed attrezzatura da rubare. All’interno del locale, i malfattori avevno trovato una grande quantità di attrezzi. E i due, dopo aver trovato in un cassetto dell’ufficio le chiavi del furgone del titolare dell’impresa, hanno caricato il materiale sul veicolo in sosta nel cortile e si sono dati alla fuga. A Quarona, in tema di furti in imprese, si ricordano nel 2016 i colpi ai danni di un fabbro e di una rubinetteria.

Partono le indagini

Le indagini dei Carabinieri di Borgosesia sono iniziate al mattino, quando il proprietario si è accorto del furto. E’ stato eseguito un sopralluogo sul posto del furto, e poi sul furgone, abbandonato a Lignana. Gli elementi raccolti dai carabinieri hanno consentito di avanzare i primi sospetti sugli autori del furto. Sospetti poi avvalorati dai filmati del servizio di sorveglianza e confermati dopo le perquisizioni nelle abitazioni dei due. Qui è stata trovata refurtiva per un valore di circa 10mila euro, riconsegnata al proprietario che ha così potuto riprendere la propria attività. I due complici sono stati invece tati denunciati a piede libero per concorso in furto aggravato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente