Seguici su

Cronaca

Spacciatori alla sbarra, un giro di affari dal borgomanerese al varesotto

Pubblicato

il

Il processo si aprirà il prossimo anno

Una attività di spaccio che andava dal borgomanerese al varesotto, si aprirà ad aprile il processo nei confronti dei sette spacciatori. La procura di Novara gli contesta numerosi episodi di cessione di droga avvenuta nei boschi, secondo l’accusa tutto veniva gestito da due fratelli di origine marocchina mentre gli altri cinque componenti della banda avevano un ruolo più marginale. I fatti contestati risalgono al 2011. Erano riusciti comunque a creare un giro piuttosto importante con la cessione di diversi chili di hashish per ogni incontro.