Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Suicida in ospedale: famiglia devasta il pronto soccorso
Cronaca Fuori zona -

Suicida in ospedale: famiglia devasta il pronto soccorso

Episodio sconcertante avvenuto in un ospedale lombardo: hanno dovuto intervenire i carabinieri.

Suicida in ospedale: incredibile episodio accaduto a Gallarate. Dopo aver saputo che cosa è accaduto a un giovane seguito dal Serto, i parenti hanno distrutto il pronto soccorso.

Suicida in ospedale: e i familiari se la prendono con il pronto soccorso

Episodio sconcertante all’ospedale di Gallarate, nel Milanese. Come riporta novaraoggi.it, il pronto soccorso è stato devastato da un nucleo familiare inferocito per quello che era accaduto a un proprio congiunto. Un 33enne (pare seguito dal Servizio tossicodipendenze) era arrivato al pronto soccorso con un malessere generale, e gli era stato assegnato un codice bianco. Ma il giovane è salito fino al quinto piano e si è tolto la vita buttandosi di sotto. I parenti della vittima, appreso quanto successo, hanno dapprima inveito contro i sanitari presenti poi sono entrati all’interno del pronto soccorso distruggendo vetrate, computer, ribaltando sedie e tavoli e colpendo un’infermiera. Solo i carabinieri hanno riportato l’ordine. A dicembre anche a Torino un ubriaco aveva provocato il caos in un pronto soccorso ospedaliero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente