Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Turisti muoiono nella baita avvelenata dal monossido
Cronaca Fuori zona -

Turisti muoiono nella baita avvelenata dal monossido

Due 57enni trovati senza vita in val Maira. Avevano acceso due stufe per scaldare il piccolo alloggio e ripararsi dal freddo.

Turisti muoiono in una baita della val Maira, nel Cuneese. L’ambiente era satuo di monossido di carbonio, le vittime sono due francesi.

Turisti muoiono nella baita: avevano entrambi 57 anni

Due uomini di 57 anni di nazionalità francese sono stati trovati morti dentro una baita in val Maira, nel Cuneese. E’ accaduto oggi, 25 dicembre. Si tratta di un piccolo edificio collocato in una borgata isolata nel comune di Monterosso Grana. Appena due camere, ognuna delle quali dotata di stufa a legna. I due turisti le avevano accese entrambe per scaldarsi, ma evidentemente il tiraggio non era efficace, e il piccolo ambiente si è presto saturato del micidiale monossido di carbonio, che ha prima fatto perdere i sensi e poi ucciso entrambi. Quando è vigili del fuoco sono entrati nella baita, una delle due stufe era ancora accesa. Nulla da fare per i due turisti, nonosante l’intervento degli operatori del 118. Poche settimane fa sempre in Piemonte un’analoga tragedia dovuta al monossido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente