Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Ucciso a pugni da un ospite della comunità psichiatrica
Cronaca Fuori zona -

Ucciso a pugni da un ospite della comunità psichiatrica

Forse una discussione tra due i due ospiti all'origine del dramma. Indagano i carabinieri.

Ucciso a pugni da un ospite della comunità psichiatrica. Forse una discussione tra due i due ospiti all’origine del dramma. Indagano i carabinieri.

Ucciso a pugni da un ospite della comunità psichiatrica

E’ finito nel sangue un diverbio sorto l’altro giorno all’interno della comunità psichiatrica “L’Arca” di Volpiano, nel Torinese. Un ospite, un uomo di 46 anni, è stato colpito ripetutamente a pugni da un altro ospite che si è accanito contro di lui sino ad ucciderlo. Come riporta Prima Settimo, è successo all’ultimo piano della palazzina che ospita malati psichiatrici affetti da gravi disturbi.
LEGGI ANCHE: Tenta di uccidere il padre a colpi di zappa

Arrestato l’assassino

L’omicida è un altro ospite della struttura, 36 anni e con precedenti penali e – secondo quanto si apprende – con l’obbligo di permanenza all’interno della struttura volpianese. E’ stato arrestato dai carabinieri. Dopo aver ucciso la vittima ha atteso l’arrivo dei militari senza opporre resistenza all’arresto e confessando subito le sue responsabilità. E’ probabile che alla base del delitto ci sia una banale discussione, poi degenerata, tra la vittima e l’omicida.
LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *