Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Valduggia multa di 500 euro perché non taglia alberi pericolanti
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Valduggia multa di 500 euro perché non taglia alberi pericolanti

Non è il primo caso in cui viene sanzionato il proprietario di un terreno per la stessa ragione.

valduggia multa

Valduggia multa al proprietario di un terreno con alberi sporgenti.

Valduggia multa per le piante

Una multa per le piante sporgenti: è stata inflitta a Valduggia, a carico di un proprietario che non ha provveduto a tagliare gli alberi che incombono sulla strada. A elevarla il Comune al titolare di un terreno in frazione Cantone: la multa è di 500 euro, come da ordinanza. Nel corso di un sopralluogo è stata rilevata la presenza di rami che si protendevano sulla strada, limitando la visuale e la sicurezza dei passanti.

Il taglio

Dopo aver comunicato al proprietario del terreno l’urgenza di provvedere al taglio, non essendoci stato alcun riscontro, se n’è occupato il Comune e al cittadino è stata applicata la sanzione per il recupero delle spese sostenute. Non è la prima volta che l’amministrazione comunale valduggese deve procedere in questo modo, era già accaduto alcuni mesi fa, dopo la pubblicazione dell’ordinanza: «Spiace dare multe – dice il sindaco Pier Luigi Prino -, ma è necessario che si capisca che è davvero importante tagliare gli alberi e le siepi e mantenere pulito il bordo strada: è prioritario per garantire la sicurezza».

Un Commento

  • Emiliano ha detto:

    Sarebbe anche importante asfaltare correttamente le strade e non lasciare buche ovunque e centinaia di tombini non ancorati. Senza contare gli spazzaneve che passano dopo ore a liberare le strade durante le nevicate invernali, lasciando isolate le frazioni. Anche questi compiti dei cittadini? Oppure il comune si autoinfligge delle multe?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente