Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Boca rende omaggio al genio dell’Antonelli: aperta la mostra
Cultura e turismo Novarese -

Boca rende omaggio al genio dell’Antonelli: aperta la mostra

E' stata organizzata dal rettorato del santuario, con il Comune bochese e dal Club per l'Unesco Terre del Boca

Boca rende omaggio al genio dell'Antonelli: aperta la mostra

Boca rende omaggio ad Alessandro Antonelli: nel “suo” santuario è stata allestita una mostra dedicata all’architetto.

Boca rende omaggio ad Antonelli

Una mostra permanente dedicata all’architetto Alessandro Antonelli in una delle sue creazioni più famose e apprezzate: il santuario di Boca. È stata inaugurata ed è ora aperta al pubblico. Organizzata dal rettorato del santuario, con il Comune bochese e dal Club per l’Unesco Terre del Boca, presenta disegni storici dell’edificio, insieme a fotografie che ne tramandano l’aspetto dal periodo di esordio della tecnica fotografica fino a un’epoca più recente.

L’esposizione

I rappresentanti della Regione Piemonte, della Provincia di Novara, i membri dei siti Unesco e delle Istituzioni culturali, i sindaci dei cinque comuni delle Terre del Boca, sono stati guidati dal rettore del Santuario, padre Fiorenzo Fornara Erbetta, sul percorso dell’esposizione. «Questa mostra esisteva già verso la fine degli anni ’90, ma era poco frequentata – spiega il rettore -, mancava personale per gestirla e a noi servivano i locali; l’avevamo pertanto smantellata, mettendo al riparo il materiale, che andava comunque restaurato. Ora sono stati recuperati con tecniche innovative e abbiamo aggiunto altro materiale conservato nei nostri archivi».

Il materiale

Mentre se ne stava predisponendo l’allestimento, l’Azienda turistica di Novara ha fatto sapere di avere a disposizione una quindicina di pannelli contenenti una serie di immagini che raffiguravano l’opera dell’Antonelli sul territorio piemontese: «L’Atl li aveva a suo tempo esposti ma non li usava più, così ce li ha inviati e li abbiamo aggiunti ai nostri cinquanta. Li abbiamo posti nel corridoio d’entrata della mostra, che si trova al terzo piano dell’edificio sacro, nei matronei che fiancheggiano i due lati lunghi della basilica e si affacciano verso il suo interno; una veduta particolare che arricchisce ulteriormente il percorso espositivo», precisa ancora padre Fornara. Le visite guidate alla mostra permanente sono possibili su prenotazione, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 16, al numero del santuario 016387142, chiedendo di padre Fornara, oppure al numero 349. 4129792.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *