Notizia Oggi Borgosesia > Economia e scuola > Sicurezza stradale: l’importanza dei pneumatici
Economia e scuola Borgosesia e dintorni -

Sicurezza stradale: l’importanza dei pneumatici

Stando ai risultati di un recente sondaggio sulla sicurezza stradale, cresce da parte degli automobilisti la consapevolezza sull’importanza dei pneumatici

pneumatici

Se fino a poco tempo fa venivano sottovalutati quando non addirittura ignorati, oggi i pneumatici godono di maggior considerazione da parte degli automobilisti, stando ai risultati di un recente sondaggio sulla sicurezza stradale condotto da Nokian Tyres.
Buona parte degli intervistati ha dichiarato di soffermarsi sulla qualità delle gomme al momento di acquistare, ma questo non è il solo aspetto da considerare: quando si comprano pneumatici online, è necessario verificare anche l’affidabilità di chi vende, guardando esclusivamente a siti certificati come cerchigomme.it, composti da rivenditori competenti e dalla comprovata esperienza ai quali rivolgersi per l’acquisto delle gomme auto. Soprattutto in inverno – secondo gli automobilisti – servono coperture adeguate per affrontare le condizioni spesso avverse, e questa consapevolezza è senz’altro un traguardo raggiunto grazie alle campagne di sensibilizzazione sulla sicurezza al volante.

Velocità e aderenza precaria preoccupano i guidatori

In cima alle preoccupazioni di chi guida ci sono la velocità eccessiva e l’aderenza precaria, che rappresentano i pericoli maggiori sulla strada. Se la prima può essere ridotta, per la seconda è necessario poter contare su pneumatici affidabili, ecco perché la scelta delle giuste gomme sta rivestendo un’importanza crescente negli ultimi anni.
Nokian ha condotto questo sondaggio in cinque diversi Paesi – Italia, Francia, Germania, Repubblica Ceca e Polonia – e ciò ha permesso di individuare delle differenze nella percezione dei pericoli fra i cittadini dei diversi Stati. In Polonia, Germania, Repubblica Ceca e Italia più della metà degli intervistati ha messo al primo posto la velocità come fattore principale di rischio al volante, mentre i francesi sono andati in controtendenza collocando in cima – almeno nella stagione invernale – le condizioni delle strade, spesso ghiacciate o innevate. Tuttavia vi sono anche altri fattori di rischio da prendere in considerazione.

La distanza di sicurezza

Soltanto gli automobilisti tedeschi – per la precisione poco più del 50% degli intervistati – hanno collocato fra i primi fattori di pericolo per gli incidenti la distanza di sicurezza, o per meglio dire il mancato rispetto di tale distanza, elemento ancor più significativo in inverno quando le strade sono viscide e le auto tendono a scivolare. In Italia solo il 25% degli automobilisti intervistati ha fatto riferimento alla distanza di sicurezza come requisito chiave per la sicurezza alla guida. In questo caso, incidono in maniera decisiva i pneumatici: rispettare la distanza di sicurezza avendo però a bordo gomme non al massimo della loro efficienza potrebbe infatti rivelarsi insufficiente, esponendo quindi chi si trova a bordo del veicolo a gravi rischi. Ecco perché oltre alla velocità e alla distanza di sicurezza c’è un altro parametro da valutare con attenzione: l’usura dei pneumatici.

L’usura delle gomme non preoccupa

Solamente il 29% dei guidatori intervistati ha individuato nell’usura dei pneumatici un fattore di rischio, da ciò si deduce che il consumo delle gomme non è un elemento che preoccupa chi guida, e in fatto di sensibilizzazione da questo punto di vista c’è ancora parecchio lavoro da fare. Coperture usurate, infatti, non sono in grado di assicurare performance ottimali, rendendo vane tutte le altre precauzioni prese mentre si è al volante: potrebbe non bastare viaggiare a velocità moderata e mantenere le distanze di sicurezza se le gomme sono consumate, in quanto aumenta il pericolo di incidenti. Quindi da una parte gli automobilisti sottolineano l’importanza delle coperture per la sicurezza al volante, dall’altro tendono a trascurare la loro manutenzione, che invece è un aspetto chiave non solo per viaggiare sicuri – e ciò viene prima di tutto il resto – ma anche per preservare al meglio i pneumatici e farli durare più a lungo nel tempo, evitando di doverli sostituire anticipatamente a causa di un consumo eccessivo o di usura anomala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente