Seguici su

Cronaca

In deltaplano precipita su una pietraia: gravi lesioni alle gambe

L’incidente vicino al rifugio Coda, il 38enne era appena decollato.

Pubblicato

il

In deltaplano precipita su una pietraia: gravi lesioni alle gambe. L’incidente vicino al rifugio Coda, il 38enne era appena decollato.

In deltaplano precipita su una pietraia: gravi lesioni alle gambe

Era appena decollato con il suo deltaplano da un’area vicina al rifugio Coda, posto nei pressi del confine tra il Biellese e la Valle d’Aosta. Qualcosa però è andato storito: probabilmente la struttura non si è aperta bene. Sta di fatto che il deltaplanista è precipitato da un’altezza di alcuni metri, finendo su una pietraia.

L’incidente è accaduto nella giornata di ieri, domenica 3 dicembre, a circa 2200 metri di quota. Sfortunato protagonista dell’episodio è un 38enne, che è rimasto gravamente ferito alle gambe. Purtroppo il deltaplano ha avuto qualche problema e ha subito perso quota, finendo per schiandarsi poco più in basso.
LEGGI ANCHE: Muore schiantandosi col deltaplano in montagna

L’intervento dell’elicottero di soccorso

A dare l’allarme sono stati altri sportivi che erano con lui. Sul posto è arrivato un elicottero di soccorso: gli operatori hanno notato che il ferito si era incastrato una gamba tra le rocce, e hanno dovuto delicatamente tirarlo fuori da quella brutta situazione e caricarlo sul velivolo. Visto il tipo di trauma, l’uomo è poi stato portato al Cto di Torino.

1 Commento

1 Commento

  1. Elena

    4 Dicembre 2023 at 16:26

    Scusate…..deltaplano o parapendio?
    Nell’articolo, cito testuale, c’è scritto che “la struttura non si è aperta bene”…ma è il PARAPENDIO che si APRE, il deltaplano è già aperto in fase di decollo essendo una struttura fissa!

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *