Notizia Oggi Borgosesia > Politica > Lenta raccolta firme: no alla fusione con Gattinara
Politica Gattinara e Vercellese -

Lenta raccolta firme: no alla fusione con Gattinara

Il progetto sarà discusso durante il prossimo consiglio comunale.

lenta raccolta

Lenta raccolta firme contro la fusione del comune con Gattinara: si attende il consiglio comunale.

Lenta raccolta firme

In chiusura la raccolta e la conta delle firme a Lenta per opporsi alla fusione con Gattinara. L’elenco sarà fatto arrivare in Comune prima del consiglio comunale in cui verrà portato in discussione il progetto di fusione. Ancora non è stata fissata una data, ma sarà nel mese di aprile e a seconda dell’emergenza coronavirus potrebbe anche svolgersi a porte chiuse. «Noi in ogni caso distanze di sicurezza permettendo ci saremo e faremo sentire le nostre ragioni», spiegano dal gruppo che si oppone alla fusione.

Una decisione irreversibile

A firmare la lettera per la raccolta firme contro la fusione sono Angelo Abbagnano, Maria Grazia Bellomo, Gianfranco Boniolo, Paolo Gonella, Elso Manna, Antonella Marchioni, Elena Merlo, Michela Merlo, Fabrizio Morgante, Sergio Parini, Ferdinando Travisan. Nella missiva ricordano che «la fusione è irreversibile e vedrà la sparizione definitiva del Comune di Lenta». A preoccupare sono poi le tariffe del futuro Comune : «Le tariffe dei servizi comunali a Lenta sono più basse di quelle di Gattinara ( ad esempio Imu 10,50 contro 9,30) e con la fusione, gli eventuali fondi regionali andrebbero ad essere utilizzati per ridurre le aliquote di Gattinara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente