Politica Varallo e Alta Valsesia -

Raccolta rifiuti a Varallo, tanti dubbi dell’opposizione

I consiglieri Marco Ricotti e Mario Casaccia del gruppo di minoranza “Varallo oggi per il futuro” hanno presentato un'interrogazione.

Portula lancia il referendum sulla raccolta rifiuti

Raccolta rifiuti a Varallo: la minoranza interroga il sindaco.

Raccolta rifiuti

A Varallo i consiglieri Marco Ricotti e Mario Casaccia del gruppo di minoranza “Varallo oggi per il futuro” hanno presentato un’interrogazione in tema gestione rifiuti. «Il comune di Varallo ha comunicato a Covevar dell’attività di raccolta plastica da parte di Coripet sul territorio comunale in sostituzione di Rimeco? Il Comune ha verificato la legittimità di tale attività e all’esito della procedura pubblica che ha individuato Rimeco quale unico soggetto incaricato della raccolta dei rifiuti nel territorio comunale? Alla luce dell’incarico conferito a Coripet, quanti quintali di plastica sono stati raccolti e quale somma è stata riconosciuta al Comune di Varallo per la vendita del materiale plastico raccolto e destinato al riciclo? Tale valore è congruo rispetto al valore che sarebbe stato riconosciuto da Rimeco? I costi delle card economiche destinate ai conferitori di plastica nei compattatori sono sostenuti da Coripet mediante gli introiti della raccolta di plastica nei compattatori ovvero risultano a carico del Comune di Varallo? Se a carico del Comune di Varallo, i costi delle card sono inseriti nel piano Tari e suddivisi sulle bollette dei cittadini, derivano da altri capitoli di bilancio o sono frutto di sponsorizzazioni esterne al bilancio dell’Ente?».

LEGGI ANCHE: Varallo rilascia una app per i compattatori di bottiglie

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.