Seguici su

Senza categoria

Gattinara vuole un’estate tranquilla: trappole anti-zanzare disseminate in città

Pubblicato

il

Gattinara vuole un’estate tranquilla: trappole anti-zanzare disseminate in città. La lotta ai fastidiosi insetti che rovinano le sere d’estate, avverrà in due fasi. La prima prevede la disinfestazione di tutti i tombini e pozzetti stradali con un larvicida; la seconda prevede invece la “caratterizzazione” delle zanzare presenti sul territorio.

Gattinara vuole un’estate tranquilla: trappole anti-zanzare disseminate in città

I tecnici dell’Ipla, un istituto legato alla Regione Piemonte, hanno infatti installato in tutto il territorio di Gattinara una decina di trappole, che consentono di catturare le zanzare, per capire quali sono le tipologie di insetti presenti quest’anno. Dopo aver esaminato le loro caratteristiche, allora verrà messo a punto un programma di disinfestazione con prodotti ancora più mirati.

La squadra in azione

In questi giorni, per la città è possibile incontrare degli addetti con la pettorina ad alta visibilità che, utilizzando una pompa a zaino, simile a quella che si usa nelle vigne, spruzza delle sostanze larvicide in tutti i tombini e pozzetti che si trovano lungo le strade e nei punti in cui vi possano essere dei ristagni d’acqua. Lo scorso anno l’Ipla, la società regionale responsabile del progetto avviato insieme ai Comuni, ha iniziato il lavoro di censimento dei focolari sul territorio e di campagne di informazione e sensibilizzazione alla cittadinanza, per limitare la proliferazione delle zanzare. Dopo aver terminato la mappatura dei focolari, quest’anno si è proseguita la campagna anti zanzare con interventi larvicidi nei tombini e nei focolai urbani, mantenendo sempre monitorata la situazione. Lo scorso anno, a Gattinara, effettivamente le zanzare non erano così tante come gli scorsi anni.

LEGGI ANCHE Borgosesia guerra alle zanzare: caccia alle larve in 2800 tombini della città

Si chiede collaborazione

Ma dai Comuni impegnati a contrastare il fenomeno delle zanzare, grazie all’Ipla e a un contributo regionale, arriva anche l’appello a tutti i cittadini a collaborare con alcuni accorgimenti che riducano il proliferare degli insetti. «Per la buona riuscita della campagna antizanzare – dice il sindaco di Gattinara, Daniele Baglione – facciamo appello alla collaborazione di tutti: occorre gestire correttamente, riducendole, le situazioni di accumulo e ristagno d’acqua, ad esempio in sottovasi, teli di nylon e contenitori improvvisati, che sono i responsabili dei principali focolai di zanzare presenti in ambito privato».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *