Seguici su

Sport

Basket Valsesia scende di tre gradini ma riparte. Lo sponsor è Barberi

Pubblicato

il

basket valsesia

Basket Valsesia pronto a ripartire: tanti i cambiamenti in vista per la società.

Basket Valsesia in ripartenza

Un nuovo inizio all’orizzonte per il basket borgosesiano. Dopo l’addio dello storico sponsor Gessi e l’inevitabile rinuncia alla serie B, rinasce all’insegna dei giovani e dell’unione di intenti. Il nuovo progetto per la palla a spicchi borgosesiana, infatti, prende il là dalla collaborazione tra le due società cestistiche cittadine, il Gs Valsesia Basket e la Libertas, che uniranno le forze per dare spazio ai tanti ragazzi del vivaio. L’altro trait d’union, non meno importante, sarà il marchio Barberi, che dalla prossima stagione comparirà sulle maglie di entrambi i club. L’accordo è stato ufficializzato nei giorni scorsi, così come la categoria in cui giocherà la prima formazione borgosesiana: la serie D, cioè il terzo campionato regionale in ordine di importanza.

Una fucina di giovani talenti

«La frase del grande Michael Jordan “Il talento vince le partite, ma il lavoro di squadra e il carattere vincono i campionati” riassume lo spirito che caratterizzerà la prossima stagione cestistica valsesiana – recita un comunicato -, che sarà ricca di novità importanti, con un progetto che coinvolgerà Libertas Basket Borgosesia della presidente Gabriella Ferro e Valsesia Basket presieduta da Maurizio Ballarini. Entrambe dovranno cercare di creare una vera fucina di giovani attraverso il settore giovanile, che saranno valorizzati per migliorare ulteriormente il bagaglio tecnico ma soprattutto umano di ogni singolo atleta».

Lo sponsor

«L’azienda Barberi Rubinetterie – continua il comunicato – ha deciso di abbracciare la pallacanestro valsesiana in questo anno così difficile e lo fa sposando il progetto delle due società borgosesiane che, in perfetta sinergia, avranno come principale obiettivo la valorizzazione di atleti locali del settore giovanile a partire dal primo campionato under fino all’ultimo; inoltre si abbinerà a due campionati senior, la Promozione e la Serie D: tutte le squadre avranno uno staff tecnico affiatato, voglioso e completamente locale, praticamente a chilometri zero».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *