Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Calcio disastro: in Piemonte rinviate 164 partite in un colpo solo
Sport Borgosesia e dintorni -

Calcio disastro: in Piemonte rinviate 164 partite in un colpo solo

Il decreto prevede la sospensione dei campionati dilettantistici regionali (di tutti gli sport di contatto) almeno fino al 24 novembre.

Calcio disastro

Calcio disastro con le nuove restrizioni: 164 gli incontri rinviati.

Calcio disastro in Piemonte

Anche lo sport è stato pesantemente toccato dalle nuove limitazioni. Nel fine settimana per il calcio piemontese è stata un’autentica disfatta: tra sabato e ieri sono state ben 164 le partite rinviate dall’Eccellenza ai tornei giovanili. La causa? Il Covid naturalmente. Tra casi accertati di contagio, contatti con sospetti contagiati, sintomi più o meno riconducibili al virus a carico di calciatori o famigliari, molte società si sono accordate per non scendere in campo, mentre il comitato regionale non ha mosso un dito. Ci ha pensato il Governo domenica a mettere la parola fine: nel dpcm presentato da Giuseppe Conte, infatti, è stata decretata la sospensione dei campionati dilettantistici regionali (di tutti gli sport di contatto) almeno fino al 24 novembre. Si potrà continuare a giocare dalla serie A alla serie D, ma soltanto a porte chiuse. E le squadre che non potranno più giocare, non potranno neppure allenarsi.

Le squadre

Paradossale la situazione della quarta categoria nazionale (in cui milita il Borgosesia). Il campionato, avendo valenza nazionale, proseguirà. Ma come? Domenica nel girone A (sempre per casi di covid o presunti tali) è stata rinviata la metà delle partite in programma (5 su 10) e le gare da recuperare sono in tutto 13. Di questo passo, tra qualche settimana si rischia un intasamento totale. Senza dimenticare che dal prossimo turno le società torneranno a perdere del tutto gli introiti derivanti dal botteghino: le partite, infatti, si dovranno giocare a porte chiuse. Nel fine settimana dall’Eccellenza alla Seconda categoria si sarebbe dovuto giocare regolarmente. Il condizionale è d’obbligo perché molti campi sono rimasti vuoti. Ben 164 le partite rinviate preventivamente in Piemonte dopo accordo tra le società. Tra queste Dufour Varallo-Aygreville, su richiesta precauzionale della società di casa e Sizzano-Chiavazzese.

Altri stop

In Prima categoria, stop anche per il Gattinara: i bianchi avrebbero dovuto affrontare il Valdilana Biogliese, ma la società sulla sua pagina Facebook ha spiegato lo stop: «A seguito di alcuni lievi sintomi di malessere, insorti nei giorni scorsi in alcuni calciatori della prima squadra, abbiamo attivato il protocollo previsto dalle autorità sanitarie per accertamenti. Precisiamo comunque che ad oggi non si registrano casi di positività al Covid-19 all’interno del gruppo della prima squadra». In prima Categoria, rinviata anche Pro Roasio-Serravallese. Scendendo in Seconda, stop ai match del Bettole (contro l’Armeno), del Romagnano (contro la Voluntas Suna) e del Maggiora (contro la Riviera d’Orta). Ha giocato regolarmente, invece, la Quaronese: dopo il caso di positività riscontrato nei giorni scorsi, i tamponi rapidi a cui sono stati sottoposti i ragazzi della prima squadra che erano stati a stretto contatto con lui sono risultati negativi e così, dopo la sanificazione degli spogliatoi, i gialloblù si sono allenati e hanno affrontato (e battuto) il Megolo.

Campionati provinciali

Le partite rinviate sarebbero state molte di più se si fossero giocati anche i campionati provinciali. Questi ultimi, però, erano stati stoppati preventivamente, dopo che il comitato regionale aveva recepito le indicazioni del penultimo dpcm, quello di domenica 18 ottobre. In Piemonte lo stop ha riguardato tutti i gironi di Terza categoria, i campionati giovanili organizzati dalle delegazioni provinciali e tutta l’attività di base.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *