Sport Fuori zona -

Calciomercato Juventus: le ultime

La stagione dei bianconeri inizierà domenica 22 agosto con la trasferta contro l'Udinese.

Calciomercato Juventus: le ultime. La stagione dei bianconeri inizierà domenica 22 agosto con la trasferta contro l’Udinese.

Calciomercato Juventus: le ultime

Inizierà ufficialmente domenica 22 agosto in trasferta contro l’Udinese la stagione 2021/2022 della Juventus. Una stagione che si preannuncia combattuta come non mai. Obiettivo numero uno dei bianconeri quello di tornare a riprendersi lo Scudetto perso a vantaggio dell’Inter nell’ultimo campionato. Ma delle reali ambizioni della Vecchia Signora molto si capirà da queste caldissime ore di calciomercato. Proviamo a fare il punto della situazione e a capire chi potrebbe arrivare e chi è destinato a lasciare Torino.

Quello che è certo è che i bianconeri di Allegri proveranno la scalata alla vetta persa lo scorso anno. Una rincorsa all’Inter detentrice del titolo da seguire anche attraverso i bonus scommesse di Oddschecker, tra gli operatori più attenti alla nostra Serie A.

Il ritorno del tecnico dei 5 Scudetti consecutivi va visto proprio in quest’ottica. Dopo nove anni di successi e uno di purgatorio con Pirlo, è il momento di tornare a vincere.

Per questo motivo la dirigenza sta lavorando alacremente per accontentare le richieste dell’allenatore. In particolare per quanto riguarda il centrocampo. Queste sono infatti ore caldissime per i due obiettivi dichiarati: Locatelli e Pjanic. E potrebbero anche arrivare entrambi.

L’interesse per il giocatore del Sassuolo, fresco campione d’Europa, è noto da tempo ma la trattativa sembra arrivata a una svolta decisiva. I neroverdi continuano a chiedere 35 milioni cash per far partire il centrocampista. I bianconeri vorrebbero inserire una contropartita tecnica per abbassare la cifra. Finora il nome Dragusin non ha convinto gli emiliani. Convince molto di più, invece, il giovane Filippo Ranocchia. Probabile che nelle prossime ore si arrivi all’accordo definitivo.

L’arrivo di Locatelli non escluderebbe quello di Pjanic. Per Allegri i due possono giocare anche insieme. Dalla Spagna filtrano indiscrezioni che darebbero il bosniaco in viaggio per Torino già entro ferragosto, anche se vanno ancora limati i dettagli economici. Il Barcellona sta aprendo al prestito con diritto di riscatto ma il giocatore ha uno stipendio altissimo e dovrebbe fare un sacrificio per tornare in bianconero.

Sicuramente la Juve 2.0 di Allegri potrà contare su Paulo Dybala. Dopo un anno di gelo con il rinnovo di contratto sempre rimandato e molti infortuni, sembra tornato il sereno intorno all’argentino. Il tecnico è un suo grandissimo estimatore e lo vuole assolutamente al centro del progetto. Una fiducia che il ragazzo sente particolarmente e che potrebbe portarlo ad abbassare le altissime pretese economiche che fin qui hanno impedito di trovare un accordo.

Sul fronte entrate non si lavora soltanto per il centrocampo ma si punta a rinforzare con colpi mirati anche difesa e attacco.

Per il reparto arretrato si segue con attenzione Thilo Khrer, difensore classe 1996 in uscita dal PSG. Il costo del cartellino è decisamente elevato (nel 2018 è stato pagato 37 milioni) ma a Parigi il giocatore sembra definitivamente chiuso dall’arrivo di Sergio Ramos. Per questo motivo accetterebbe volentieri una nuova destinazione prestigiosa come quella bianconera. Potrebbe essere il sostituto ideale del partente Rugani.

 

Non è ancora tramontata nemmeno la pista che porta a Milenkovic della Fiorentina. Il ragazzo va in scadenza a fine anno e la stessa dirigenza Viola sta provando a piazzarlo per ricavare qualcosa dalla sua cessione. Probabile che se ne riparli nelle ultime giornate di mercato.

Per quanto riguarda l’attacco sta tornando caldo il nome di Sadio Mané del Liverpool. I Reds seguono con attenzione l’evoluzione della vicenda Insigne, ancora lontano dal rinnovare col Napoli. Se i partenopei decidessero di far partire subito il proprio capitano il club inglese potrebbe fare un tentativo, lasciando libero il senegalese (che va in scadenza nel 2023) di trovare un’altra destinazione.

Il rinforzo in attacco, comunque, non è una priorità assoluta. Ronaldo rimarrà ed è apparso tirato a lucido al rientro dalle vacanze, così come Alvaro Morata. La situazione ideale per far crescere senza pressioni Kaio Jorge, il 19enne talento brasiliano proveniente dal Santos e strappato alla concorrenza del Milan. Allegri ha sempre inserito gradualmente i giovani in squadra e molto probabilmente sarà così anche per lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.