Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Dufour Varallo vince subito in Eccellenza. Stadio vuoto | LE FOTO
Sport Varallo e Alta Valsesia -

Dufour Varallo vince subito in Eccellenza. Stadio vuoto | LE FOTO

C’è voluto un po' di tempo per ambientarsi ma poi la squadra varallese non ha perdonato

Dufour Varallo vince subito in Eccellenza. Stadio vuoto. Ci mette 45 minuti la Dufour Varallo a prendere le misure della nuova categoria. Primo tempo chiuso sotto di un gol, poi nella ripresa la svolta, prima il pareggio e subito dopo il raddoppio.

Dufour Varallo vince subito in Eccellenza

Scorri per vedere le foto

 

Cambia la categoria e si fa più impegnativa, ma lo spirito dei nero-verdi è lo stesso. La Dufour riprende la sua nuova avventura nel campionato di Eccellenza contro il Borgovercelli che otto anni fa la fece retrocedere dopo i sfortunati play out. Senza pubblico, come del resto in tutte le partite giocate ieri, i neroverdi hanno giocato al Comunale di Borgosesia per l’indisponibilità del “Bacci” di Roccapietra dove sono in corso lavori per la sistemazione delle reti.
Mister Cesano dà fiducia ai giovani, sin dal primo minuto scendono in campo Bocchio in difesa e Russo a centrocampo, debuttanti in categoria così come anche i giovani Togna e Sabin che però la scorsa stagione hanno giocato più partite da titolari.

LEGGI ANCHE Gattinara calcio, il vice se ne va: ormai sono un peso | LA LETTERA

Primo tempo un po’ surreale, giocare in uno stadio vuoto non è di certo da tutti i giorni. La Dufour tiene bene il campo, ma è il Borgovercelli a passare in vantaggio. Ci pensa Rognone su calcio di rigore a mettere la palla alle spalle di Lancini. Nella ripresa le aquile neroverdi volano. Al 9’ bello scambio in area e Panariello firma il pareggio. Tempo di mettere il pallone a centrocampo e Margaglio raddoppia. Poi Tampellini entrato nella ripresa firma il 3-1.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente