Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Ivan Carmellino dà spettacolo al Rallycross di Maggiora
Sport Novarese -

Ivan Carmellino dà spettacolo al Rallycross di Maggiora

Le due prove del campionato italiano di rallycross sono andate in scena a porte chiuse.

Ivan Cermellino

Ivan Carmellino protagonista anche se a porte chiuse: grande performance per il valsesiano.

Ivan Carmellino secondo e terzo

La Maggiora Offroad Arena ha riservato un altro grande spettacolo, anche se per pochi. Peccato infatti che il pubblico non abbia potuto goderselo dal vivo, visto che le due prove del campionato italiano di rallycross sono andate in scena a porte chiuse. Grande protagonista il valsesiano di Scopa Ivan Carmellino. Il campione italiano 2017, in gara nella categoria Supercar, è arrivato secondo sabato e terzo domenica, nonostante in questa prova sia rimasto soltanto con la terza marcia. Da applausi. Le vittorie sono andate a Luciano Cobbe e a Oscar Ortfeldt.

Gli altri risultati

Tra le Super1600, lo svizzero di origine bielorussa Yuri Belevskiy ha dimostrato che il 4º posto nella classifica finale del campionato europeo 2019 non era un caso, risultando imprendibile per gli avversari sia nel round 1 di sabato, sia in quello di domenica. Sua le vittorie in entrambe le finali, grazie anche a un’Audi A1 perfetta.
Bis anche nella categoria SuperTouring, con due successi senza problemi per Roman Castoral e la sua Opel Astra OPC: il plurititolato pilota ceco ha vinto sabato davanti a Marco Nicolini (Peugeot 208) e al borgomnerese Franco “Frenk” Fusi, mentre domenica sul terzo gradino del podio è salito un altro Nicolini, Mattia, fratello di Marco.

Kartcross

Gare combattutissime come sempre accade, nella categoria Kartcross: sabato un pilota su tutti in finale, Maicol Giacomotti che al debutto con il Planet Kart Cross K3, è stato il più veloce davanti a Riccardo Canzian e al belga Jan Keller. Domenica, sul percorso classico (sabato si è corso in versione reverse), nonostante qualche piccola difficoltà di adattamento, Simone Firenze ha via via preso le misure al suo nuovo Semog Bravo e ha conquistato la vittoria con il tempo di davanti a Marcello Gallo e a Gabriele Zoppetti che ha chiuso a 1”234 dal vincitore. Al gozzanese Gallo rimane però la soddisfazione di aver stabilito il nuovo record della pista, abbattendo il muro dei 43”: 42”992 il tempo stabilito nelle prove libere. Il terzo e il quarto Round del campionato si terranno a metà ottobre (il 17 e il 18): ma potrebbero esserci delle modifiche nel programma delle gare. Nelle prossime settimane se ne saprà di più.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente