Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Alpini Serravalle ricordano i defunti e premiano gli amici | LE FOTO
Attualità Serravalle e Grignasco -

Alpini Serravalle ricordano i defunti e premiano gli amici | LE FOTO

Il primo riconoscimento è andato al parroco: «Sacrificio e dovere lo portano ad aiutare tutti, addirittura oltre la sua missione e non solo».

Alpini Serravalle

Alpini Serravalle ricordano le penne nere “andate avanti” con una giornata intensa malgrado le restrizioni.

Alpini Serravalle e la Giornata del ricordo

Inevitabilmente sottoposta alle precauzioni anti-Covid, ma non per questo meno intensa o sentita: gli alpini di Serravalle hanno celebrato la Giornata del Ricordo al rifugio di Monchezzola. Anche quest’anno le penne nere serravallesi hanno reso omaggio a tutti i soci “andati avanti” con una manifestazione all’insegna delle emozioni. A causa delle normative particolarmente restrittive il gruppo non ha proposto la consueta merenda, ma le sorprese non sono di certo mancate. Al termine della messa presieduta da don Ambrogio Asei Dantoni, e accompagnata dal coro parrocchiale, è stato esposto ai presenti un bilancio molto dettagliato in merito alle attività portate avanti dal gruppo.

Alpini Serravalle Alpini Serravalle Alpini Serravalle Alpini Serravalle Alpini Serravalle Alpini Serravalle Alpini Serravalle

Fai scorrere le immagini per vedere tutte le fotografie

Il parroco

A seguire, dopo aver ricordato le penne nere “andate avanti”, è stato il momento della consegna dei riconoscimenti. La prima spilla è stata donata al parroco dall’alpino Mario Freguja, con la seguente motivazione: «Sono tre anni che è tra noi e ci segue come fosse un alpino – ha spiegato Roberto Pozzato -, sacrificio e dovere lo portano ad aiutare tutti, addirittura oltre la sua missione e non solo. E’ presente a tutte le manifestazioni ed è esempio di apertura culturale che va ben oltre alle semplici parole, chiare e mirate di cui il nostro paese ha bisogno».

Gli altri riconoscimenti

Il capogruppo Orazio Costanzo ha quindi donato un foulard e una spilla ad Agostina Vecchio, collaboratrice del sacerdote, e un guidoncino a Marilena Carmagnola come nuova presidente della Serravallese. Altro riconoscimento è andato a Franco Vergagni in qualità di custode e guardiano di Monchezzola, capace di informare gli alpini di qualsiasi problematica al rifugio. Presenti all’evento anche il maresciallo dei carabinieri, Emiliano Saccoman, il sindaco Massimo Basso e il vice Guido Bondonno che hanno ringraziato gli alpini per l’impegno con cui riescono a portare avanti le loro attività.  L’appuntamento è proseguito con la lettura di una preghiera, in dialetto serravallese, in onore degli alpini, scritta da Annalucia Buccino, deceduta nel 2011. Al termine della giornata i presenti hanno ricevuto una copia del componimento in vernacolo.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *