Attualità Gattinara e Vercellese -

Appello Acli Gattinara: venite nel nostro bar altrimenti rischiamo di chiudere

Il presidente Giuliano Bugnolo lancia l’sos, e intanto continuano le iniziative. Da sabato una collettiva di pittura.

Il circolo Acli di Gattinara lancia l’sos per il bar, ma intanto continuano mostre e bookcrossing.

Appello Acli Gattinara: «Venite a prendere il caffè al bar»

Le bollette di luce e gas sono in continuo crescendo, mentre i soci sono sempre meno. E così il circolo Acli di Gattinara lancia un sos ai concittadini per evitare di chiudere.

«Tutto dipende dai nostri soci – scrive il presidente Giuliano Bugnolo -, che devono darci una mano e ricominciare a frequentare il circolo in modo più assiduo. Altrimenti dovremo chiudere il servizio bar, nostro malgrado».

«È un periodo buio un po’ per tutti – prosegue -, specialmente dopo questa pandemia che ci ha messi letteralmente in ginocchio. Sono mancati parecchi soci e tanti non frequentano più il nostro bar interno, per paura di contagiarsi o per pigrizia. Il nostro gestore fatica molto ad andare avanti, ma le bollette arrivano continuamente e gli importi sono sempre più alti».

Il bookcrossing a senso unico

Nel frattempo il circolo non sta con le mani in mano, mettendo in campo alcune iniziative originali, come lo scambio di libri e una mostra d’arte.

«Abbiamo anche provato a offrire un servizio di scambio libri, il “bookcrossing”, per vedere di aiutare i consumi, ma è servito a ben poco. Molte persone lo utilizzano, ma veramente troppo poche prendono almeno un caffè al banco. Adesso puntiamo alla prossima mostra collettiva di pittura, in programma da sabato al 19 dicembre, per cercare di effettuare qualche lavoro urgente, ma tutto dipende dai nostri soci. Non è una semplice lamentela la nostra, ma è la realtà che ci potrebbe riservare il futuro prossimo, purtroppo».

“Dal riso al Rosa”

Per quanto riguarda la mostra di pittura, che in parte servirà anche per aiutare la missione di Inhassoro, nell’area centro meridionale del Mozambico, è intitolata “Dal riso al Rosa – dalla pianura alla montagna”, e raccoglierà opere di autori anche non italiani.

«Un’iniziativa – afferma il presidente Giuliano Bugnolo – che ha potuto essere realizzata grazie al supporto dell’associazione “Soffi d’arte” e di Saverio Genise, insegnante di educazione artistica alle scuole medie di Gattinara. Sarà dedicata a due indimenticabili presidenti storici del circolo, mancati durante questo terribile periodo Covid insieme a diversi cari soci, Luciano Mantovani e Alberto Rondi».

I fondi raccolti grazie a questa iniziativa verranno in parte devoluti per ristrutturare la sede gattinarese e in parte alla scuola “Estrela do Mar”, struttura realizzata fra il 2002 e il 2004 grazie all’impegno delle Acli di Vercelli, di Ipsia ed Enaip.

L’idea è partita da Cesare Daneo, presidente delle Acli provinciali di Vercelli, da Giuseppe Bovio, da Luigi Bobba e dal presidente del circolo gattinarese, Bugnolo. «Gattinara è stata scelta – spiega quest’ultimo – per la sua posizione centrale, tra le montagne della Valsesia e la pianura vercellese».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.