Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia rimpasto di giunta non è indolore: Emanuela Buonanno chiede un chiarimento

Il ruolo di vice sindaco è passato a Fabrizio Bonaccio.

Borgosesia rimpasto all’interno della giunta comunale: il ruolo di vicesindaco passa a Fabrizio Bonaccio.

Borgosesia rimpasto in giunta

Avvicendamento di nomine nella giunta di Borgosesia: il ruolo di vice sindaco, inizialmente assegnato a Emanuela Buonanno, è andato ora a Fabrizio Bonaccio, già assessore ai lavori pubblici. Una decisione maturata poche ore dopo la condanna del sindaco Paolo Tiramani per il caso dei rimborsi in Regione e soprattutto a pochi mesi dal voto comunale, e che sta ovviamente agitando gli ambienti politici locali. E che provocherà probabilmente qualche coda all’interno dello stesso esecutivo cittadino: l’avvicendamento non sembra essere passato indolore tanto che è stato fissato un confronto tra il primo cittadino e il suo ex vice.
La motivazione del cambio è da far derivare, secondo le parole di Tiramani «ai ripetuti impegni familiari di Buonanno: spesso nell’ultimo anno ha avuto impegni personali che l’hanno tenuta lontana dagli uffici comunali».

Doppio terremoto

In una settimana l’amministrazione comunale di Borgosesia è dunque stata scossa da un doppio terremoto. Prima la sentenza della Corte d’Appello di Torino che ha condannato il sindaco a un anno e cinque mesi per l’imputazione di peculato, e a stretto giro la sostituzione del vice. Due eventi che finiscono per essere strettamente legati alla luce del fatto che, secondo i dettami della Legge Severino, Tiramani potrebbe essere sospeso dalle sue funzioni (come peraltro già accaduto tre anni per pochi mesi, dopo la prima sentenza di condanna poi ribaltata). E nell’eventualità, sarebbe ora Bonaccio a sostituirlo.

Impegni familiari

Nell’attesa di conoscere le decisioni prefettizie (c’è anche in ballo il ricorso in Cassazione preannunciato ai legali di Tiramani verso la sentenza d’appello), si è ufficializzato il rimpasto in giunta: «Una decisione presa collegialmente dalla giunta – dice il sindaco -. Emanuela Buonanno si trova ora in Sudafrica per un lieto evento familiare, e spesso negli ultimi mesi si è dovuta assentare per ragioni personali. Abbiamo pertanto ritenuto opportuno affidare il ruolo di vicesindaco a Fabrizio Bonaccio in quanto sempre presente e dunque in grado di ricoprire questo incarico con la necessaria continuità».

«Stima sempre vivissima»

Il primo cittadino riserva poi parole di apprezzamento nei confronti di Buonanno: «Questa decisione nulla toglie alla stima sempre vivissima da parte mia e di tutta la giunta per il lavoro da lei svolto in questi anni. Le sue deleghe rimangono intatte, così come la sua appartenenza alla squadra non viene in alcun modo messa in discussione».
Non sembra tuttavia che la sostituzione sia stata accolta serenamente dall’ex vice. Emanuela Buonanno, di rientro in queste ore dal Sudafrica, si riserva un commento sulla situazione dopo essersi confrontata con il sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *