Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia studenti di moda colorano la caserma dei carabinieri
Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia studenti di moda colorano la caserma dei carabinieri

La "stanza protetta" per i colloqui con le donne e i minori vittime di violenza ha un nuovo volto

borgosesia studenti

Borgosesia studenti colorano la “sala protetta” della caserma dei sarabinieri di Borgosesia.

Borgosesia studenti dipingono la caserma

La stazione dei carabinieri di Borgosesia si fa più bella grazie agli studenti dell’Ipsia cittadino “Magni”. In particolare, l’intervento dei ragazzi (coinvolti seconda e terza del corso moda) è servito a colorare e rendere più accogliente la “stanza protetta” realizzata grazie al contributo del Soroptimist club Valsesia per l’ascolto delle audizioni riservate a donne vittime di violenza e a minori. Realizzati i lavori di sistemazione delle pareti, il locale è stato allestito con arredi e giochi per i più piccoli, oltre che dotato di un kit per le audizioni.

Il Peru e la Gin

Mancava qualcosa alle pareti, spoglie e colorate di azzurro, e per questo il comandante della stazione cittadina, maresciallo Antonio Marini, ha contattato l’Ipsia “Magni” per realizzare un ambiente ancora più accogliente, che riuscisse a mettere il più possibile a proprio agio i fruitori. Idee, bozzetti e disegni sono stati vagliati e, per iniziare, la scelta è caduta su figure della tradizione locale, in particolare le maschere cittadine di Peru e Gin.

La collaborazione prosegue

Concluso l’intervento sulla “stanza protetta”, la collaborazione fra l’Arma e l’Ipsia “Magni” proseguirà in altri locali. Al vaglio del comando provinciale dei carabinieri vi sono infatti i disegni realizzati dagli studenti per abbellire i corridoi e la sala d’attesa della stazione di Borgosesia. Questa volta i soggetti sono ispirati alla tradizione dell’Arma, con simboli come la fiamma, la lucerna e figure istituzionali. Coinvolti nel progetto sono gli studenti delle classi seconda e terza moda, guidati dall’insegnante di disegno Walter Ferrara, di laboratorio Annarita Steni e Anna Novali e dalla referente del corso Brigida Iuliucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente