Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Cambio colori: il Piemonte in bilico tra arancione e giallo
Attualità Borgosesia e dintorni -

Cambio colori: il Piemonte in bilico tra arancione e giallo

E' atteso per il 16 gennaio il nuovo decreto, che manterrà la suddivisione in fasce.

cambio colore

Cambio colori: a partire dal fine settimana, il Piemonte potrebbe rischiare di tornare in zona arancione.

Cambio colori, le fasce

Per il 16 gennaio è attesa la nuova definizione delle fasce di rischio per Covid19 in tutta Italia. La bozza del nuovo dpcm preannuncia il mantenimento del cosiddetto sistema a fasce, con suddivisione in rossa, arancione, gialla e, a quanto pare, addirittura una fascia bianca, senza restrizioni.

Si tratta, in realtà, di un provvedimento pensato per il lungo periodo, perché al momento nessuna regione è in condizioni tali da potere ambire presto a una situazione di questo tipo.

LEGGI ANCHE: Covid Piemonte: i guariti sono quasi il doppio dei nuovi contagi

In Piemonte

Il Piemonte è fra le dodici regioni che rischiano la fascia arancione. Diversi i parametri tenuti in considerazione per la scelta: non solo il numero Rt, ma anche il funzionamento dei vari sistemi di contenimento, la situazione degli ospedali e altri parametri. Nei prossimi giorni si valuteranno i criteri e le situazioni delle singole regioni.

I divieti

In zona arancione rimangono aperti i negozi ma non bar e ristoranti. Occorre rimanere nel proprio comune di residenza, con un’eccezione per chi vive in piccoli enti con meno di 5mila abitanti. In quel caso sono concessi spostamenti di un massimo di 30 chilometri, a patto che non si raggiunga il capoluogo di provincia.

In Italia

Secondo le prime informazioni, potrebbe rimanere vietato in tutta Italia lo spostamento tra regioni, anche se gialle, salvo i consueti casi di necessità, lavoro o rientro a casa. L’idea è poi quella di mantenere chiusi i centri commerciali nei fine settimana. Probabilmente rimarrà in auge il coprifuoco. Si pensa inoltre a un divieto di vendita di cibi da asporto a partire dalle 18, mentre sarebbe consentita la consegna a domicilio.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *