Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Casa a rischio crollo: strada chiusa a Romagnano

GDL Casa

Attualità
0 commenti.

Casa a rischio crollo: strada chiusa a Romagnano

E' stato interdetto al traffico un tratto nella zona della Mauletta

Scritto da: fabianabianchi8@gmail.com

casa a rischio

Casa a rischio crollo in zona Mauletta: il Comune di Romagnano chiude la strada agli autoveicoli.

Casa a rischio crollo alla Mauletta

Una casa troppo pericolosa: il Comune di Romagnano ha chiuso al traffico una strada in zoan Mauletta. Il rudere pericolante ha determinato la chiusura della strada al transito dei veicoli in località Mauletta dal civico 36 al 41. E’ consentito il transito dei pedoni esclusivamente sul lato destro del transennamento. La strada, che termina con un gruppo di case, resterà vietata al traffico fino a quando lo stabile non sarà messo in sicurezza o demolito dai proprietari.

L’ordinanza

L’ordinanza è stata emessa in seguito alla caduta di calcinacci; le condizioni però dell’edificio sono parecchio dissestate, pertanto, dopo il sopralluogo dei vigili del fuoco, il Comune ha deciso di vietare al traffico il tratto. Restano così “isolate” alcune case situate al termine della strada, situate a venti metri dalla catapecchia. «Si tratta della porzione di un vecchio caseggiato, risalente all’Ottocento, privo di valore storico – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Giancarlo Medina -. Da moltissimo tempo non era più abitato ed oramai sta cadendo a pezzi, non ha nemmeno più il tetto. Occorre ristrutturarlo o demolirlo. I prorietari, che risiedono a Milano, sono già stati contattati con urgenza e faranno un sopralluogo. Qualsiasi cosa si decida di fare, certo è che va fatta in fretta, non si può certo tenere la strada chiusa per anni».

All’inizio del mese, un tratto di strada che conduce alla Mauletta ha dovuto essere chiuso per alcune ore per la perdita del carico da parte di un camion.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente