Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Cellio presenta la lapide partigiana restaurata dopo il passaggio dei vandali
Attualità Borgosesia e dintorni -

Cellio presenta la lapide partigiana restaurata dopo il passaggio dei vandali

La cerimonia avverrà nel corso della giornata dedicata alla camminata sul "Sentiero Nello", nel 76esimo anniversario della morte del comandante Olivieri.

nuova targa

Cellio presenta la lapide partigiana vandalizzata lo scorso autunno.

Cellio presenta la lapide partigiana restaurata

Sarà inaugurata domani, sabato 29 agosto, la lapide partigiana al monte Briasco in sostituzione di quella danneggiata da ignoti lo scorso anno. La cerimonia avverrà nel corso della giornata dedicata alla camminata sul “Sentiero Nello”, nel 76esimo anniversario della morte del comandante Nello Olivieri.

Camminata nei luoghi della Resistenza

La camminata ripercorre i luoghi dove agì la brigata guidata da Olivieri, in un itinerario che collega i versanti del Cusio e della Valsesia. Olivieri, originario della Lunigiana, entrò nella Resistenza valsesiana nel marzo del 1944. Venne ucciso il 27 agosto, in uno scontro a fuoco con i nazifascisti in frazione Merlera, insieme al partigiano Aldo Chiara.

Partenza in mattinata e pranzo

Sabato 29 agosto le partenze saranno da Boleto alle 8, e da Castagneia alle 9.30, con ritrovo al monte Briasco intorno alle 11.30. Dopo il pranzo (al sacco o alla baita, ma solo su prenotazione), sarà inaugurata la nuova lapide. La cerimonia sarà accompagnata dalle musiche partigiane di Lorenzo Prealoni e Massimo Losito.

Programma del pomeriggio

Con il rientro a Merlera, alle 17, cerimonia al cippo dedicato a Olivieri e Chiara con la commemorazione affidata a David Ciscato. In caso di maltempo, ci si limiterà alla cerimonia al cippo a Merlera. Tra gli eventi collaterali, questa sera (venerdì 28 agosto), alle 21 c’è la proiezione in piazza Primo Maggio a Boleto del film “L’Agnese va a morire” di Giuliano Montaldo.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente