Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Coggiola cerca hobbisti per la sagra della Paletta

Si comincia sabato 8 ottobre con “Aspettando la Paletta”, mentre domenica ci sarà la vera e propria sagra eno-gastronomica.

Nel weekend di sabato 8 e domenica 9 ottobre a Coggiola torna la sagra della Paletta. Il paese cerca hobbisti.

Coggiola prepara la sagra della Paletta

La via principale di Coggiola tornerà ad animarsi con la sagra della Paletta. Il paese ospiterà stand, musica, spettacolo, cucina. A organizzare la manifestazione autunnale sarà, come sempre, la Pro loco.

Sabato 8 ottobre è in programma l’evento “Aspettando la Paletta”, mentre domenica 9 ottobre ci sarà la vera e propria sagra eno-gastronomica dedicata al prosciutto tipico del paese.

LEGGI ANCHE: Coggiola premia Paletta e zafferano: ora sono prodotti De.Co.

«Ritorneremo con la consueta festa che coinvolge numerose persone lungo la via – spiega il presidente Ennio Allera –. Sabato 8 ci sarà l’inaugurazione di una mostra di quadri e poi ci si ritroverà per partecipare ad “Aspettando la Paletta” sotto al tendone per la cena e quindi per la musica. Domenica la via si animerà, dopo lo stop di due anni; nel 2020 non era stato organizzato nulla, mentre lo scorso anno solo il mercatino. Questa sarà l’edizione per ripartire e per coinvolgere negli eventi grandi e piccoli».

E cerca hobbisti ed espositori

La tradizionale sagra, con i particolari addobbi, coinvolgerà tutta la via, dove verranno posizionati i vari stand con prodotti tipici, artigianato e altro ancora. Anche le associazioni del territorio avranno modo di presentare le loro attività. Chi volesse partecipare al mercatino può contattare Roberto Bozio al numero 333.821.0191.

Gli intervenuti potranno pranzare nell’area della Pro loco o nei punti di ristoro allestiti in vari punti e nei locali di Coggiola.

«Il mercatino verrà posizionato in mattinata. Saranno poi presenti due street band che si sposteranno lungo la via, mentre al mattino sarà la banda “Giuseppe Verdi” di Coggiola a presentare la propria musica. Verranno proposti in alcune zone del paese degli spettacoli come quello di sculture di legno realizzate con le motoseghe o quello delle cheerleader e ci sarà il truccabimbi. Altre iniziative sono in via di definizione, l’importante è riuscire nuovamente a fare qualcosa in paese», conclude Allera.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.