Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Corrado Franco il ricordo degli amici ciclisti
Attualità Borgosesia e dintorni -

Corrado Franco il ricordo degli amici ciclisti

Lo sportivo quaronese si è spento a soli 54 anni

corrado franco

Corrado Franco, sportivo quaronese, è mancato a soli 54 anni.

Corrado Franco l’addio del paese

Si è spento a soli a 54 anni Corrado Franco, odontotecnico quaronese e sportivo. E’ stato sconfitto dal male contro cui combatteva da tempo. La notizia della scomparsa ha destato profonda commozione in valle. E tante sono le testimonianze di cordoglio e di affetto che gli vengono rivolte, sottolineandone il carattere socievole e la tenacia con cui ha affrontato la malattia.

Il lavoro e lo sport

Di professione odontotecnico, aveva aperto uno studio a Quarona, prima in regione Gibellino per spostarsi poi in corso Rolandi. Soprattutto Franco era un grande appassionato di ciclismo, una passione che lo aveva portato a intraprendere l’esperienza agonistica a livello amatoriale correndo per alcune società ciclistiche della zona. Ma non solo: per anni è stato istruttore di spinning in palestre di Borgosesia e Quarona, dove ha seguito negli allenamenti centinaia di persone. Era fra gli istruttori più conosciuti e preparati, una garanzia per quanti si volevano mantenere in forma con la disciplina aerobica.

La società ciclistica

Aveva dovuto interrompere l’attività sportiva quattro anni fa, dopo una caduta durante una gara in bicicletta sulle strade fra Boca e Cavallirio. Un incidente con ogni probabilità provocato dall’insorgere della malattia. All’epoca, era l’aprile del 2014, Franco correva per il Team Valli del Rosa. «Era stato fra i promotori della nascita della società ciclistica, avvenuta alla fine del 2012 – ricorda Erio Belloni, fondatore e presidente del “Valli del Rosa” -. Prima eravamo tesserati per il Pedale Cossatese, e con un paio di altri appassionati avevamo deciso di creare una squadra in zona per evitare troppe trasferte. Ha corso per il team nel 2013 e nei primi mesi dell’anno successivo, sino al giorno dell’infortunio: dopo la caduta venne ricoverato all’ospedale di Borgomanero e da lì si comprese che i problemi erano ben più seri».

Sempre sulle due ruote

Belloni ha condiviso con Franco migliaia di chilometri in sella a una bicicletta. «Facevamo spesso allenamento insieme, era stato proprio lui a portarmi nelle file del Pedale Cossatese. Aveva una grande passione per il ciclismo, attendeva con impazienza che arrivasse il fine settimana per poter disputare le gare. Era una bravissima persona, generoso, sempre pronto a mettersi a disposizione all’interno della società nell’organizzazione delle nostre gare». Corrado Franco ha cessato di vivere lunedì scorso all’ospedale di Gattinara. Ha lasciato la mamma Franca, che abita a Quarona, le figlie Martina e Giulia, la compagna Michela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente