Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Crevacuore trasforma in parco l’area del castello: progetto da 947mila euro
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Crevacuore trasforma in parco l’area del castello: progetto da 947mila euro

«Vogliamo valorizzare questa parte di paese dal punto di vista naturalistico: sarà pulita, attrezzata e messa in sicurezza».

Crevacuore trasforma in parco l’area del castello. Pronto a partire un progetto da 947mila euro.

Crevacuore trasforma in parco l’area del castello

Il Comune di Crevacuore riqualifica l’area del “castello” che sovrasta il borgo antico del paese. Si tratta di un progetto da 947mila euro per il quale l’amministrazione ha già avuto un acconto di 188mila euro.

Recupero dell’area

«È un’area che fino a mezzo secolo fa era ancora in parte abitata e frequentata – spiega il sindaco Ermanno Raffo -. Oltre a essere un luogo importante dal punto di vista storico, l’area ospitava anche alberi da frutta». Ora rimangono soltanto ruderi di quello che era un antico maniero.

«Oltre a una riqualificazione – fa notare ancora il primo cittadino – bisogna pensare prima di tutto alla messa in sicurezza della zona, che è particolarmente “fragile” dal punto di vista idrogeologico». Un versante dà infatti verso il paese e l’altro invece verso la strada provinciale che passa a fianco della cartiera. «Quest’ultima area in particolare – fa notare Raffo – in passato ha dato diversi problemi con importanti frane. Il nostro intervento mira quindi a mettere in sicurezza il terreno evitando altri smottamenti. Stesso lavoro verrà effettuato nella zona verso il paese».

Area da valorizzare

L’obiettivo del progetto dell’amministrazione comunale è di riportare i cittadini e gli escursionisti nella zona del “castello”. «Vogliamo valorizzare questa parte di paese dal punto di vista naturalistico – riprende Raffo -. Purtroppo da tempo è una zona abbandonata e nessuno si avventura. Ma una volta ordinata e ripulita sarà accessibile. Si pensa a sentieri, aree pic-nic, ma anche progetti per valorizzare questa parte di paese».

LEGGI ANCHE: Crevacuore associazione “La zattera” apre centro del baratto

Adesso si passa alla fase operativa. «Con i primi finanziamenti – riprende Raffo – inizieremo con un primo lotto. Il prossimo passo è affidare la progettazione definitiva per la riqualificazione dell’area e vedere così i primi risultati di questo intervento di recupero. In fondo siamo uno dei pochi paesi della zona che hanno ancora un borgo storico: il recupero dell’area del castello è un passo verso la riqualificazione di Crevacuore».

Rimane un velo di mistero

L’antico castello di Crevacuore sorgeva su una collina sovrastante l’abitato e apparteneva ai Ferrero-Fieschi di Masserano. Era composto da un grande corpo principale, due bastioni, il ponte levatoio, quattro torri ed edifici vari. Tra questi magazzini per le munizioni, la cisterna per l’acqua, il forno e gli alloggiamenti per i soldati del castellano.

Ai giorni nostri non rimangono che pochi ruderi di quella costruzione, ma si raccontano ancora aneddoti e storie fantasiose che portano Crevacuore in un clima di leggenda.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

3 Commenti

  • umberto ha detto:

    soldi buttati al vento

  • MAURA ha detto:

    Evviva, era ora che ci si occupasse dell’area in questione!!!! Finalmente si potrà salire al castello anche solo per ammirare il paese dall’alto. Ora il sentiero è impraticabile. Complimenti al Sindaco ed alla Giunta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *