Seguici su

Attualità

Dissequestrato l’impianto Ted Srl di Briona. Non c’era alcuna discarica abusiva

Pubblicato

il

resti di tacchini

Dissequestrato l’impianto Ted Srl di Briona. Sul caso si è pronunciata anche la Suprema Corte di Cassazione.

Dissequestrato l’impianto Ted Srl di Briona

Con un’ordinanza emessa dal Tribunale di Novara il 19 aprile scorso, notificata all’azienda il giorno successivo è stato dissequestrato l’impianto sito a Briona, lungo la SP17 in località Proh. Il Centro di raccolta, cernita e riciclaggio rifiuti è di proprietà della Ted (Trattamenti Ecologici Doria) Srl. Lo riportano i colleghi di Prima Vercelli.

La Ted srl aveva fatto ricorso

Il dissequestro giunge a conclusione di un iter processuale e giuridico avviato sempre a Novara il 18 agosto 2020. I legali di Ted Srl avevano presentato subito ricorso e ribadito la correttezza dell’attività svolta.

Sul caso si è pronunciata anche la Suprema Corte di Cassazione, che in data 4 febbraio 2021 ha annullato l’ordinanza del Tribunale del Riesame di Novara con cui era stato respinto un primo ricorso dell’azienda. La formula scelta dalla Suprema Corte è quella dell’annullamento dell’ordinanza con rinvio al Tribunale di Novara.

Non c’era nessuna discarica abusiva

Nel frattempo però è intervenuto un nuovo provvedimento del Tribunale di Novara che ha consentito il dissequestro dell’impianto della Ted Srl. Nella motivazione di tale provvedimento si attesta che l’azienda “ha agito in conformità di quanto prescritto dall’autorizzazione provinciale, e ciò sarebbe sufficiente a fondarne la buona fede”. Inoltre l’azienda ha agito correttamente “nel fare eseguire le analisi chimiche e prestazionali necessarie degli aggregati riciclati da laboratori non accreditati al Ministero delle Infrastrutture”.

Un passaggio importante, che attesta ulteriormente il corretto attenersi alle prescrizioni della già citata autorizzazione provinciale.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *