Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara si anima con la Fiera di San Martino: più di cento espositori

Una giornata dedicata al commercio, alle associazioni e alla socialità. Attesa per la banda.

Gattinara si anima con la Fiera di San Martino: più di cento espositori. Una giornata dedicata al commercio, alle associazioni e alla socialità. Attesa per la banda.

Gattinara si anima con la Fiera di San Martino: più di cento espositori

E’ una delle giornate più importanti per Gattinara: dopo Luva, la festa della vendemmia, la Fiera di San Martino è da sempre l’evento che attrae più visitatori. Nella giornata di oggi, martedì 8 novembre, la città si anima di bancarelle, espositori, eventi e tanti visitatori.

Per fortuna non ci saranno più i vincoli delle varie restrizioni legate al Covid, ma si è deciso comunque di proporre una formula simile a quella dello scorso anno.

Una formula che guarda al futuro

Infatti si tratta di un esperimento di un eventuale nuovo assetto per il futuro, un modo pensato sia per agevolare gli interventi dei mezzi di soccorso, sia per dare la possibilità anche ai negozianti di esporre la loro merce fuori dai negozi.

«Quest’anno siamo liberi da disposizioni sanitarie – spiega il vicesindaco Daniele Baglione -, ma riproponiamo l’idea di posizionare i banchetti degli espositori su un solo lato delle quattro vie interessate, corso Valsesia, corso Vercelli, corso Garibaldi e corso Cavour. Prima di tutto per consentire ai mezzi di soccorso di intervenire; poi lo spazio servirà anche a dare maggiore respiro anche a chi percorrerà la fiera».

Previsti 114 stalli per gli espositori

Gli stalli a disposizione per gli espositori sono 114, collocati anche in piazza Paolotti e piazza Cinema Italia, nella zona più vicina al municipio, dove ci saranno anche i posti per le associazioni. Sono stati ben 125 i candidati nella graduatoria.

«Abbiamo cercato di dare la possibilità a tutti di partecipare – prosegue Baglione -, perché nonostante i problemi economici conseguenti alla pandemia, che ha costretto diversi ambulanti a chiudere la propria attività, e ai pensionamenti, a cui non è seguita la cessione della licenza ad altri venditori, le richieste per la Fiera di San Martino sono sempre molte. Ma abbiamo introdotto un’altra innovazione: i commercianti che hanno i negozi sui quattro corsi potranno esporre la loro merce fuori dal punto vendita, per avere le stesse opportunità che hanno gli standisti».

Chi vuole, può farsi installare lo Spid

Come già avvenuto durante la festa dell’uva, sarà attivato il servizio per consentire a chi lo vorrà di ottenere lo Spid.
«Il progetto dei ragazzi del servizio civile ha avuto un buon successo durante Luva, per cui abbiamo pensato di riproporlo. Chi ancora non possiede l’ identità digitale, sempre più richiesta per accedere a diversi servizi pubblici, come il sito dell’agenzia delle entrate o il proprio fascicolo sanitario, potrà farsi aiutare dai nostri addetti, dato che le procedure da seguire non sono semplicissime e comprensibili».

L’attesa per la banda

Una delle tradizioni della fiera, ed è la cosa che suscita maggior interesse per i gattinaresi, è il passaggio della banda Santa Cecilia alle 18: se la banda passerà suonando l’inno del Carnevale, allora il successivo febbraio si avrà la manifestazione. Altrimenti si ripiega su qualche manifestazione in tono minore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *