Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco cinghialetti: interviene anche l’onorevole Brambilla “Non uccideteli”
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco cinghialetti: interviene anche l’onorevole Brambilla “Non uccideteli”

Sta diventando un caso nazionale la vicenda delle bestiole rimaste orfane della loro mamma.

Grignasco cinghialetti: interviene anche l’onorevole Brambilla. Sta diventando un caso nazionale la vicenda dei bestiole rimaste orfane della loro mamma.

Grignasco cinghialetti: interviene anche l’onorevole Brambilla

Michela Vittoria Brambilla

Anche l’onorevole Michela Vittoria Brambilla, notariamente attenta al benessere degli animali, è intervenuta sulla questione relativa i cinghialetti di Grignasco. «Tanti mi avete chiesto aiuto per questi 5 piccoli cinghialini, resi orfani dal fucile dell’uomo. Sono abbandonati sulla strada in provincia di Novara, a Grignasco- scrive su Facebook -. Oggi ho parlato con il dirigente della prefettura di Novara, con il comandante della polizia provinciale ed infine con il tecnico del dipartimento che domani mattina prenderà la decisione sul loro destino. Gli ho rappresentato come sia necessario salvare la vita ai piccoli e consegnarli al Cras della loro provincia. Le stesse richieste le ho ribadite anche in una pec inviata a tutte le istituzioni coinvolte a nome della Lega Italiana Difesa animali e Ambiente. I piccoli non verranno uccisi! Darò sempre battaglia a chi perseguiterà i cinghiali e farà loro del male. Questi cuccioli e tutti gli altri».

 

2 Commenti

  • Aldo ha detto:

    Non uccideteli, sono ancora troppo piccoli per poterli mangiare, fateli crescere almeno c’è un po più di carne per fare dell’ottimo spezzatino. Ascoltate la Sig. Brambilla.

  • John ha detto:

    E ti pareva se costei non doveva mettere il becco nella questione. Preghiamo la Signora di andare a prendere i cinghiali e portarli a casa sua. Io mi auguro che diventino condimento per la polenta, sarebbe un uso molto più proficuo di questi parassiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *