Seguici su

Attualità

Il Giardino di Quark lancia un sos per il caro energia

Il “Rifugio” di Gattinara promuove una campagna solidale per aiutare cani e gatti in difficoltà. Ecco come dare il proprio contributo.

Pubblicato

il

Il Giardino di Quark lancia un sos per il caro energia. Costi alle stelle per il riscaldamento e le spese veterinarie: il “Giardino di Quark” lancia un sos per continuare ad aiutare gli animali.

Il Giardino di Quark chiede aiuto

Gli aumenti sulle bollette sono diventati un incubo per tutti. Da qualche mese la congiuntura, che sta coinvolgendo il mondo, ha provocato non poche conseguenze sui cittadini. Le spese sono lievitate, che si tratti di alimenti, di carburanti, luce, gas, pellet, acqua. Insomma, una escalation di costi che è sempre più difficile da sostenere. In tutto questo, le più svantaggiate sono le associazioni di volontariato che devono correre ai ripari in ogni modo per mantenere i servizi e cercare di pagare le bollette. Un’impresa davvero complessa, che non tutti ad un certo punto riescono a sostenere.

L’associazione non molla

In tutto questo però il “rifugio” di Gattinara non demorde. «Non è facile, abbiamo pagato 2mila euro per il riscaldamento lo scorso febbraio, non osiamo immaginare cosa accadrà quest’anno – spiega Alessandra Boccalatte, referente del sodalizio -. Senza contare la luce: utilizziamo due lavatrici, asciugatrici e lampade riscaldanti per i nostri cani che sono anziani e alcuni anche disabili. Dobbiamo aggiungere poi le numerosissime spese veterinarie». Solo lo scorso anno infatti il “Giardino di Quark” ha dovuto pagare più di 2mila euro al mese in soli 6 mesi. «Per i farmaci e i veterinari ci sono importanti costi che dobbiamo assolutamente coprire. In 6 o 7 mesi abbiamo speso 16mila euro. Tutto questo perché abbiamo cagnolini anziani e con qualche problematica che deve essere seguita. Aggiungiamo i mici, alcuni dei quali devono essere sottoposti a trattamenti particolarmente dispendiosi a livello economico e non solo».
LEGGI ANCHE: Cani killer aggrediscono cacciatore di Sostegno e gli uccidono l’amico a quattro zampe

Una campagna solidale

Per questi motivi, il sodalizio ha lanciato una campagna di raccolta fondi. «Abbiamo creato delle locandine per fare campagna pubblicitaria. Abbiamo scelto come filo conduttore il seguente motto: “Scaldaci con il cuore”. Lo scopo dell’iniziativa è quella di raccogliere fondi in primis per il riscaldamento. E’ una iniziativa promossa sui social, grazie alla collaborazione con il Centro servizi del volontariato di Vercelli – prosegue la referente -. Ogni aiuto è ben accetto e ci permetterà di proseguire con le nostre attività».

L’importanza dei volontari

Grande il lavoro dei volontari. «Senza di loro non riusciremmo a proseguire le nostre attività. E un grazie anche al Comune per il sostegno e i supermercati che ci permettono di mettere i cestoni per depositare cibo da destinare ai nostri amici. Volutamente teniamo pochi cani perché quelli che abbiamo hanno tante criticità e desideriamo tenerli bene. Dal 2009 ci occupiamo anche di gatti e siamo arrivati anche a sterilizzare 300 gatti all’anno. Dico solo che nel 2022 ne abbiamo dati in adozione 40». Insomma, il “Giardino di Quark” è un paradiso per gli animali, ma ha bisogno di aiuto. «Le spese da affrontare sono sempre tante – conclude Boccalatte -. Se qualcuno volesse aiutarci, lo accoglieremmo a braccia aperte». Per dare un aiuto si può fare un bonifico sull’iban IT49A031384431000002891958, oppure un versamento tramite PayPall, sostenendo Enpa Onlus.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *