Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Lupi sbranano capriolo in piazza sotto l’occhio delle telecamere
Attualità Fuori zona -

Lupi sbranano capriolo in piazza sotto l’occhio delle telecamere

Allarme nel piccolo centro, i predatori a caccia anche nelle aree urbane.

Lupi sbranano capriolo in piazza sotto l’occhio delle telecamere. Allarme nel piccolo centro, i predatori a caccia anche nelle aree urbane.

Lupi sbranano capriolo in piazza sotto l’occhio delle telecamere

Due lupi predano un capriolo nella piazza centrale di Meana di Susa, nel Torinese. Una videocamera di sorveglianza del Comune, alle 2.30 di una notte di fine febbraio, riprende la scena. Le immagini, a distanza di qualche giorno, sono rimbalzate sui principali mezzi di informazione creando non pochi allarmismi. Lo riporta Prima Torino.
LEGGI ANCHE: Lupo in Valsesia, più di cento incursioni all’anno

La situazione nel Nord Italia

Sicuramente il numero di lupi presenti in diverse zone del Nord Italia porta a pensare che in alcune aree delle Alpi sia stato raggiunto uno stato soddisfacente di conservazione delle specie, tale che si possa iniziare a considerare la possibilità di introdurre nuove misure di contenimento, per tutelare innanzitutto gli allevatori, ma anche, in prospettiva, il turismo, visto che il moltiplicarsi di notizie circa attacchi ai branchi o avvistamenti vicino ai luoghi abitati scoraggia i frequentatori delle vallate.

È quanto emerso nel corso di un incontro che il vicepresidente della Regione Piemonte, Fabio Carosso, ha indetto con gli assessori competenti di tutte le Regioni dell’arco alpino (Liguria, Valle d’Aosta, Lombardia, Provincia Autonoma di Trento e di Bolzano, Veneto, Friuli Venezia Giulia), per impostare un lavoro comune volto ad affrontare congiuntamente il delicato tema della convivenza uomo-lupo, alla luce della crescita che quest’ultimo ha conosciuto negli ultimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *