Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Mercato Varallo domani si apre alle 7
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Mercato Varallo domani si apre alle 7

Saranno presenti solo i banchi con prodotti alimentari e agricoli.

mercato varallo

Mercato Varallo supera la “prova sicurezza”: domani si torna ad aprire alle 7, ancora però con la sola presenza dei banchi alimentari.

Mercato Varallo, inizio alle 7

Con tutte le precauzioni del caso, il mercato di Varallo prosegue nel suo cammino verso il ritorno alla normalità. Ha superato la prova a pieni voti il primo giorno di mercato dopo il “lock down” scattato in città per quanto riguarda la fiera settimanale dal 17 marzo. L’accesso ai banchi è stato possibile dalle 8 del mattino, ma da domani il mercato riprenderà il solito orario con apertura dunque a partire dalle 7. Presenti solo i banchi di generi alimentari e prodotti agricoli che hanno occupato oltre a piazza Garibaldi, la cosiddetta “piazza del Dazio” come era stato annunciato dal Comune in un primo momento, anche il tratto di corso Roma compreso tra la stessa area pubblica e piazza Vittorio Emanuele II.

Gli ingressi

«Tutto è stato svolto nel pieno rispetto delle regole di contingentamento, dettate dal decreto governativo del 26 aprile – fa sapere il sindaco Eraldo Botta in una nota – , grazie anche alla preziosa collaborazione della squadra Aib e della Protezione civile di Varallo, che ha dato supporto alla polizia municipale locale». Le aree occupate dal mercato, nel rispetto delle norme anti coronavirus, il martedì mattina vengono attrezzate con transenne per regolare l’ingresso e il passaggio delle persone.

No agli assembramenti

Allo stesso modo in piazza del Dazio e lungo il tratto di corso Roma, i vigili urbani e i volontari in servizio di Aib e protezione civile fanno rispettare la distanza di sicurezza e sorvegliano lo svolgimento del mercato, in modo che non si formino assembramenti, ancora vietati. «Ricordiamo – aggiunge il primo cittadino – che recarsi al mercato non dev’essere inteso come passeggiata, ma bensì, uno “spostamento per necessità”, quella di fare la spesa, quindi valgono ancora le stesse regole applicate ai supermercati».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente