Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > «No alle auto tra Mera e Bocchetto Sessera»
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

«No alle auto tra Mera e Bocchetto Sessera»

Il presidente del Cai Trivero boccia l’idea di un servizio navetta o aperture programmate.

«No alle auto tra Mera e Bocchetto Sessera». Il presidente del Cai Trivero Massimo Biasetti boccia la proposta di Fulvio Chilò.

«No alle auto tra Mera e Bocchetto Sessera»

«Aprire la Bocchetto Sessera-Mera alle auto? No, grazie». Alla proposta di Fulvio Chilò, responsabile della montagna per Fratelli d’Italia, replica l’ex sindaco di Trivero, oggi presidente del Cai, Massimo Biasetti.

«Chi ha percorso questa strada sa che si tratta di una pista sterrata, tortuosa – spiega -. Il tempo di percorrenza tra Bielmonte e Mera è di almeno un’ora e mezza. Un tragitto non certo riposante, fatto di curve e sobbalzi, adatto solo a mezzi fuoristrada e a chi non soffre di mal di schiena».

Percorribile a piedi o in bici

Per Biasetti la strada dovrebbe rimanere a disposizione soltanto di escursionisti e bikers: «È un collegamento molto frequentato dai ciclisti che hanno a disposizione vari percorsi che si dipartono dalla strada stessa. Un’attività turistica e sportiva in netta crescita».

Promuovere un turismo più green

L’idea di Chilò di organizzare un servizio navetta o di effettuare aperture programmate alle auto ha come obiettivo quello di far apprezzare questa zona dove si trovano anche le miniere recuperate dall’ex Comunità montana Valle di Mosso. «Chi conosce l’Alta Valsessera sa che per visitarla e per coglierne gli aspetti ambientali e paesaggistici più interessanti bisogna camminare – sottolinea invece Biasetti -. Se si vuole favorire la conoscenza e la frequentazione della valle è quindi necessario promuovere visite con guide e accompagnatori naturalistici, con i quali raggiungere i luoghi più belli e interessanti della valle».

Bocciata anche la navetta

Anche l’ipotesi di una navetta non sembra fare breccia. «I motivati scopi professionali potrebbero, di fatto, giustificare l’istituzione di una navetta, con trasporto di turisti tra Bielmonte e Mera o Scopello – ribadisce l’ex sindaco di Trivero -. C’è però da chiedersi come mai nessuno si sia proposto per organizzare questo servizio e se veramente la navetta Bielmonte-Mera possa essere così interessante da cambiare le sorti del turismo della Valsesia e Valsessera».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *