Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ponte Romagnano: aperto il cantiere. Primo passo: bonificare la zona dalle bombe inesplose
Attualità Novarese -

Ponte Romagnano: aperto il cantiere. Primo passo: bonificare la zona dalle bombe inesplose

Delimitata l'area di intervento, la prossima settimana si cercano ordigni risalenti alla guerra.

Ponte Romagnano: aperto il cantiere. Primo passo: bonificare la zona dalle bombe inesplose. Delimitata l’area di intervento, la prossima settimana si cercano ordigni risalenti alla guerra.

Ponte Romagnano: aperto il cantiere. Primo passo: bonificare la zona dalle bombe inesplose

Primi movimenti per il nuovo ponte di Romagnano. Sottoscritto fra gli enti e Anas l’atto di convenzione per il ripristino del collegamento stradale lungo la strada provinciale 142 tra Romagnano Sesia e Gattinara, lunedì 22 marzo Anas ha consegnato all’impresa aggiudicataria Co.Ge.Fa i lavori di costruzione del ponte provvisorio sul fiume Sesia.

Come previsto dalla vigente normativa in materia di attivazione dei cantieri, eseguita la consegna dei lavori sono in corso, da parte dell’impresa affidataria, gli adempimenti amministrativi propedeutici all’avvio degli interventi.

Si cercano ordigni inespolosi

Nella giornata di ieri, giovedì 25 marzo, si è dato inizio alla delimitazione delle aree di cantiere e all’installazione della segnaletica. In programma nei prossimi giorni il posizionamento dei fabbricati di cantiere cui seguirà la bonifica delle aree dagli ordigni bellici.

Completata la bonifica l’impresa potrà avviare le lavorazioni secondo quanto previsto dal progetto esecutivo sviluppato da Anas fra dicembre e febbraio. Gli adempimenti attualmente in corso e la bonifica bellica rientrano nei tempi di lavoro fissati in 140 giorni a decorrere dalla data di consegna. Si parla quindi di conclusione entro agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *