Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Quattromila “beatine” arrivano nelle case dei quaronesi
Attualità Borgosesia e dintorni -

Quattromila “beatine” arrivano nelle case dei quaronesi

I tradizionali dolcetti verranno distribuiti dopo la benedizione, nella prima serata di venerdì e poi sabato.

Venerdì le celebrazioni in onore della Panacea. Le “beatine” distribuite nelle case dei quaronesi.

Quattromila “beatine” nelle case dei quaronesi

Anche quest’anno nelle case dei quaronesi arriveranno le “beatine”, il tipico dolce di pastafrolla. Saranno quattromila i biscotti che verranno distribuiti a partire dalla serata di venerdì 7 maggio, festa della Beata Panacea. È un modo con cui il Comune di Quarona intende preservare la tradizione, in un momento in cui le restrizioni per l’emergenza sanitaria non rendono possibile, come già lo scorso anno, organizzare e partecipare alle celebrazioni in onore della pastorella martire.

Celebrazioni ridotte

Per il secondo anno le celebrazioni per la Beata Panacea saranno ridotte. Niente pellegrinaggio e momenti di preghiera a Ghemme, se non con presenza di una piccola delegazione. Venerdì 7, una rappresentanza quaronese raggiungerà il paese novarese per presenziare alle celebrazioni. Alla 10.30 messa nella chiesa di Ghemme officiata dal parroco don Matteo Borroni.

Sempre venerdì, alle 18, la messa sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di Quarona, con la benedizione delle “beatine”. I volontari che si occupano dei servizi nell’emergenza Covid distribuiranno quindi i dolci nelle case, anche in tutta la giornata di sabato. Sempre venerdì è previsto anche un omaggio alla statua della Beata Panacea al centro della rotonda di corso Rolandi, alle 19, che sarà trasmesso in diretta social.

Altri appuntamenti in programma

A completare le cerimonia dedicata alla Panacea, domenica 9 verrà celebrata la messa in chiesa parrocchiale, e a fine mese messa alla chiesa della Beata al monte.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *