Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ricordo di Gianluca Camaschella a due anni dalla tragedia | LA LETTERA
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Ricordo di Gianluca Camaschella a due anni dalla tragedia | LA LETTERA

L'amico Loris Terrafino scrive all'amico: "Ci manchi. Non cambiare mai".

ricordo di gianluca

Ricordo di Gianluca Camaschella: Loris Terrafino scrive all’amico scomparso due anni fa in un incidente stradale.

Ricordo di Gianluca

Era il 2 aprile 2018 quando Gianluca Camaschella, 17enne di Mollia, perse la vita in un incidente in moto. A dimostrazione del fatto che il suo ricordo è più vivo che mai, un amico gli scrive.
«Ciao Gianluca, caro amico mio. Ti scrivo queste poche, pochissime, righe proprio oggi, perché sono già trascorsi due anni, due anni dalla tua partenza. Ricordo precisamente quel giorno. Era il due aprile del 2018, il giorno del mio compleanno, quando, tra i mille messaggi di auguri ricevuti, uno mi ha completamente cambiato l’umore, mi ha stravolto la giornata, la vita, forse. Un messaggio di un’amica che mi avvisava “Hey, hai saputo? È mancato Gianluca, un incidente.”»

“Non cambiare”

«Mi sembrava impossibile, non poteva essere vero – prosegue – Eppure te n’eri andato. E lo avevi fatto così: in punta di piedi, proprio come eri entrato nelle nostre vite. A distanza di tutto questo tempo io ci tengo però a dirti che ancora ci manchi. Si, ci manchi. Ogni venerdì, all’uscita del “D’Adda”, non immagini quanto sia strano non trovarti lì, seduto su quel muretto ad aspettare la corriera per tornare a casa. Ed è ancor più strano non incontrati ancora una volta per una colazione al “Caffè del Ponte”, quello che noi definivamo il “rifugio di ogni studente”. Eh sì, è proprio strano non vederti più. Il tuo ricordo, però, resta vivo più che mai, resta in ognuno di noi. Ora smetto di scrivere, poco prima che mi vinca la commozione, chiedendoti un ultimo favore: non cambiare mai, amico mio, non cambiare mai. Nemmeno lassù».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente