Attualità Gattinara e Vercellese -

Rotary Gattinara e alpini festeggiano insieme il progetto di aiuti alla città

Le due realtà si sono unite con l'iniziativa #ilrotarycheserve.

Rotary Gattinara e alpini rinsaldano il sodalizio: le due realtà si sono unite per il progetto #ilrotarycheserve.

Rotary Gattinara e alpini

Un sodalizio fra associazioni per aiutare gli altri: il Rotary club e il gruppo alpini di Gattinara hanno vissuto una serata insieme per celebrare i risultati del progetto #ilrotarycheserve, che ha portato alle famiglie più bisognose della città un aiuto concreto per realizzare una loro necessità. «Gli alpini sono nostri grandi collaboratori – afferma la presidente del Rotary gattinarese, Simona Ramella Paia – e il presidente Dino Marcolongo ha fatto parte della commissione che ha valutato i progetti vincitori. Per noi rotariani è stato un piacere salire nella sede estiva delle Penne Nere, alla Torre delle Castelle, dove abbiamo vissuto una serata molto significativa, nella quale sono stati illustrati i risultati del progetto, avviato intorno a Natale e concretizzatosi nelle scorse settimane con l’assegnazione di un contributo economico fino a 350 euro ai 19 partecipanti selezionati. Si è trattato di un’iniziativa un po’ diversa dalle solite, che ci ha portato a riflettere sul futuro e sulla necessità, più mai forte in questo periodo storico, di aiutare concretamente le persone sul territorio».

Le richieste

Il progetto prevedeva che le persone colpite dalla crisi economica si recassero nei negozi che avevano aderito all’iniziativa, per consegnare un foglio su cui avevano scritto un desiderio che l’attuale condizione economica non permetteva loro di acquisire, per sé stessi o per la propria famiglia. Al momento della scoperta del contenuto dei fogli, gli stessi organizzatori si erano stupiti di cosa i partecipanti avevano indicato, perché molte richieste riguardavano cure dentali o visite mediche, oppure il pagamento del bollo per poter tornare a utilizzare la propria auto.

Gli scambi

Ma la serata alla Torre delle Castelle ha offerto anche l’occasione per presentare due giovani che si avvarranno della sponsorizzazione del progetto “Rotary Youth Exchange”, il quale prevede uno scambio tra studenti, che possono vivere un periodo breve fino a tre mesi come campo-studio o vacanza, oppure un intero anno accademico in un paese straniero. «Abbiamo accolto e salutato una ragazza proveniente dallo Utah, negli Stati Uniti, che farà uno scambio studentesco con la nostra Francesca Gaggino; e Alessandro Concas, che invece partirà per il Messico per frequentare laggiù il quarto anno delle scuole superiori – spiega ancora la presidente rotariana – Il tutto si è svolto in un clima festoso, in un posto bellissimo con lo sfondo delle vigne gattinaresi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.