Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sciopero benzinai: attenzione a non restare a secco
Attualità -

Sciopero benzinai: attenzione a non restare a secco

La chiusura sarà totale e coinvolgerà anche i distributori self-service.

Sciopero benzinai: confermati due giorni di “black out” dalle 6 di domani mattina.

Sciopero benzinai: tutte le informazioni

Come riportano i nostri colleghi di Eco di Biella, nelle scorse ore Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio hanno confermato lo sciopero nazionale di due giorni di tutti i distributori di carburante su strade e autostrade della penisola. La serrata avrà inizio alle 6 di domani mattina, mercoledì 6 novembre, fino alle 6 di venerdì 8 novembre. La chiusura sarà totale e coinvolgerà anche i distributori self-service.

Servizio garantito

“La categoria protesta, il Governo tace e il ministro dello Sviluppo Economico latita – scrivono in una nota le tre sigle sindacali –. I gestori saranno in piazza Montecitorio contro la politica fiscale del governo a causa di una serie di provvedimenti come la fatturazione elettronica e i registratori di cassa e l’illegalità contrattuale”. Come prevede la legge, nella “Disciplina unitaria per la turnazione degli impianti autostradali in caso di sciopero” approvato dalla Conferenza delle regioni e delle Province Autonome, resteranno aperti alcuni distributori lungo le tratte autostradali per garantire il servizio pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente