Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Scopello e il Giro d’Italia: ottima opportunità, ma serve aiuto per sistemare la strada
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Scopello e il Giro d’Italia: ottima opportunità, ma serve aiuto per sistemare la strada

In vista della particolare occasione, il paese inizia a pensare a come rifarsi il look.

giro d'italia

Scopello e il Giro d’Italia: ottima opportunità, ma serve aiuto per sistemare la strada.  In vista della particolare occasione, il paese inizia a pensare a come rifarsi il look.

Scopello e il Giro d’Italia: ottima opportunità, ma serve aiuto per sistemare la strada

Per dare una bella immagine di Mera a tutta Italia, però, non sarebbe male riuscire a sistemare la strada prima del 28 maggio. «Il tratto di asfalto che sale verso l’Alpe di Mera – ammette Gilardi – è soggetto a grosse sollecitazioni durante inverno, per la neve, i mezzi che devono spalarla e il gelo. Negli ultimi cinque anni l’amministrazione comunale ci ha investito quasi 300mila euro, utilizzando solo fondi propri, ma alcuni pezzi sarebbero da sistemare ulteriormente. Per questo auspichiamo che la Regione, che ha una disponibilità economica sicuramente superiore a quella di un piccolo comune come il nostro, possa darci una mano, considerando anche che la strada è al servizio di una stazione sciistica».

Numero limitato

Resta da capire se e quanti tifosi potranno assieparsi lungo il percorso per applaudire i loro beniamini: vista la situazione covid, infatti, Il Giro potrebbe essere a porte chiuse: «Vedremo – conclude il sindaco di Scopello -, comunque il numero di persone sarà limitato anche perché lo spazio a bordo strada non è granché». Quella del prossimo 28 maggio sarà la prima volta del Giro d’Italia in Valsesia, ma l’Alpe di Mera è già stata arrivo di tappa in due occasioni per il Giro della Valsesia, gara storica che si è disputata fino a qualche anno fa:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *