Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Serravalle ancora vandali nella chiesetta di Monchezzola
Attualità Serravalle e Grignasco -

Serravalle ancora vandali nella chiesetta di Monchezzola

Imbrattati i pilastri del portico. A scoprire il danno gli alpini ancora increduli.

Serravalle vandali imbrattano i portici della chiesetta di Monchezzola.

Serravalle ancora vandali nella chiesetta di Monchezzola

Proseguono gli atti vandalici e irrispettosi nei confronti della chiesa della Madonna della Neve di Monchezzola. Qualcuno l’altro giorno ha raggiunto il rifugio delle penne nere. A seguire, si è recato nell’edificio religioso presente sul sentiero e ha pensato di imbrattarne i pilastri del portico.

Pilastri sporchi di fango

«È davvero incredibile – commentano le penne nere –. Immaginiamo che sia stato utilizzato del fango per sporcare i muri portanti. Non capiamo il motivo per cui si debba intervenire in questa maniera e soprattutto quale divertimento si provi nel procurare danni al patrimonio di tutti».
LEGGI ANCHE: Serravalle Natale alpino a Monchezzola cancellato da virus

Danno da sistemare

Nei prossimi giorni, alcuni volontari del sodalizio serravallese andranno di persona a constatare i danni. «Vedremo cosa potremo fare e ci auguriamo che si riesca a sistemare in breve tempo il danno – fanno sapere gli alpini -. Siamo davvero molto dispiaciuti per l’accaduto, ci auguriamo di cuore che non si ripeta».

Un anno difficile alle spalle

Per gli alpini già il 2020 non è stato un anno brillante: a causa del Covid il gruppo è stato costretto a rinviare l’inaugurazione della nuova sede. In aggiunta, con l’alluvione dello scorso ottobre, il sodalizio ha dovuto fare i conti con uno smottamento verificatosi sul percorso che conduce al rifugio. Nelle scorse settimane il danno è stato ripristinato dal Comune. E ora un nuovo inconveniente.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *