Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Strada Doccio-Locarno: la ferita è lunga più di 200 metri
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Strada Doccio-Locarno: la ferita è lunga più di 200 metri

Si fa il bilancio sui danni dell'alluvione in merito al tratto di strada che collega i due centri valsesiani.

La lezione del ponte di Locarno

Strada Doccio-Locarno: la ferita è lunga più di 200 metri. Nella notte tra venerdì e sabato l’acqua del fiume ha invaso un tratto di strada all’altezza del Centro stoccaggio del verde comunale di Varallo che sorge poco dopo l’abitato di Crevola.

Strada Doccio-Locarno: la ferita è lunga più di 200 metri

Le due frazioni non sono comunque rimaste isolate: Crevola è raggiungibile passando da Varallo e Locarno passando da DoccioIn quel tratto che si è verificata la disgrazia più grande di questa alluvione registrata sul territorio valsesiano: è deceduto un giovane ragazzo di Quarona che la fatalità ha voluto si trovasse a transitare lì, in quel momento, con la sua auto.

LEGGI ANCHE Strada Doccio-Crevola sommersa dal Sesia. Un disperso

«Durante tutta la notte ho seguito passo passo l’evolversi della situazione – scrive in una nota il sindaco di Varallo Eraldo Botta -. Ho avuto accanto i volontari della protezione civile, del Soccorso alpino, della Croce rossa, di altre associazioni, delle forze dell’ordine. Tutti abbiamo vissuto una sensazione di impotenza davanti alla furia della natura. Ora partiranno le opere per ripristinare i luoghi colpiti, dalla Valmastallone, alla Valgrande, al nostro territorio. A tal fine è già stato chiesto lo stato di calamità dai Comuni e dalla Provincia di Vercelli. Credevamo di doverci ricordare di questo 2020 per la pandemia, che ancora stiamo vivendo, ma in realtà ci sta mettendo duramente alla prova, presentandosi anche con altri eventi imponderabili, improvvisi, che stravolgono la nostra vita».

Foto di Gianni Carlone

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *