Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Valduggia in casa di riposo il virus non entra. Ma neanche i visitatori
Attualità Borgosesia e dintorni -

Valduggia in casa di riposo il virus non entra. Ma neanche i visitatori

I contatti con le famiglie sono solo telefonici: «È una scelta difficile ma necessaria per mantenere lontano il virus».

Valduggia in casa di riposo il virus non entra: i cinquanta ospiti e gli operatori sono tutti negativi.

Valduggia in casa di riposo il virus non entra

Sono stati recentemente effettuati i controlli per verificare le condizioni di salute dei cinquanta ospiti della struttura per anziani “Santi Filippo e Giorgio” e dei venti operatori che vi lavorano. Gli esiti sono confortanti: nessuno è contagiato da Covid-19. Una situazione simile a quella della prima ondata.

LEGGI ANCHE: Casa Serena 29 ospiti positivi al Covid. E anche 3 operatori

Nessuna visita permessa

La soluzione adottata per la prevenzione è sempre di tenere all’esterno dalla casa di riposo le persone che non vi risiedono e non vi lavorano: «Abbiamo dovuto limitare ancora le visite di parenti e di tutti coloro che normalmente non sono in casa di riposo – spiega il sindaco Pier Luigi Prino -. È una decisione difficile, ma assolutamente indispensabile».

Parenti al telefono

Dopo una breve pausa durante la quale gli anziani hanno potuto incontrare, seppur limitati da una parete di plexiglass, i familiari, allo stato attuale possono parlare con loro soltanto attraverso le telefonate: «Sia per gli ospiti che per i familiari – aggiunge il primo cittadino – è indispensabile, è un modo per non farli sentire soli e abbandonati».

Grazie a tutti gli operatori

Fondamentale il lavoro degli operatori e della direzione della struttura di via Imbrico: «Anche questa volta le scelte e l’operato di chi vive quotidianamente a stretto contatto con gli anziani è stato fondamentale – conclude Prino -. Solo loro infatti sanno come è indispensabile comportarsi e cosa si debba fare per tutelare gli ospiti. Per questo andrebbero ringraziati uno a uno».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente