Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo fa il pieno di energia: altre 5 colonnine per auto elettriche
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo fa il pieno di energia: altre 5 colonnine per auto elettriche

E sono 4 quelle che servono le bici a pedalata assistita

Varallo fa il pieno grazie alle colonnine per la ricarica delle auto elettriche e delle e-bike: la città sempre più ecologica sotto l’aspetto turistico. Enel X le posizionerà a titolo gratuito

Varallo fa il pieno di energia

Sempre più ecologica anche sotto l’aspetto turistico. A Varallo stanno per arrivare altre cinque colonnine per la ricarica delle auto elettriche. Dopo la prima palina installata dal Comune qualche anno fa nel piazzale della stazione ferroviaria, Enel X posizionerà altre cinque postazioni. «Come è noto, Varallo è città “Bandiera arancione” – dichiara il sindaco Eraldo Botta, grazie al marchio assegnato dal Touring Club Italiano alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. Grazie a questa qualifica, in virtù di una convenzione tra Enel e Touring, Enel X posizionerà a titolo gratuito sul nostro territorio cittadino ben cinque colonnine di ricarica per auto elettriche».

A Roccapietra, in via D’Adda, nel parcheggio madre Guaini e in via Brigate Garibaldi

Due postazioni faranno la loro comparsa nell’area industriale di Roccapietra: qui ogni colonnina potrà ricaricare un’auto, quindi saranno disponibili quattro punti di ricarica per un totale di 44 KW. Un’altra colonnina sarà installata all’imbocco in via D’Adda, di fronte all’Archivio di Stato, e potrà fornire energia per la ricarica di due auto per un totale di 24 KW. Una quarta verrà posizionata nel parcheggio madre Guaini, nei pressi della funivia per il Sacro Monte: qui sarà presente una colonnina per due auto per un totale di 44 KW. Infine una quinta postazione verrà installata in via Brigate Garibaldi, di fronte al nuovo complesso residenziale “San Marco”: anche in quest’area si potranno ricaricare due auto per un totale di 26 KW. «Ovviamente se al punto di ricarica sarà presente una sola auto – precisa il sindaco -, questa potrà assorbire l’intera corrente di cui è dotata la colonnina. La corrente verrà fornita da Enel a cui dovrà essere pagata quella utilizzata attraverso una applicazione (App). Il punto di ricarica attivo nei pressi della stazione ferroviaria, che è di proprietà del Comune di Varallo, continuerà invece a fornire energia gratuitamente».

Energia anche alle e-bike

E oltre alle auto elettriche, Varallo fornisce energia anche alle e-bike, le bici con il sistema di pedalata assistita che stanno prendendo sempre più piede anche in Valsesia. Dal centro città al Sacro Monte sono quattro sul territorio comunale le stazioni di ricarica per le bici elettriche. Un servizio che si aggiunge alla proposta turistica offerta dalla città: agli appassionati delle due ruote con pedalata assistita ci sarà così la possibilità di scoprire Varallo e il suo territorio seduti in sella grazie ai diversi punti di ricarica dislocati sul territorio cittadino, dove poter fare il pieno di corrente elettrica. Le colonnine sono state installate in via sperimentale, grazie all’azienda Etraction di Omegna – nota per il noleggio delle e-bike -, all’ingresso dei parcheggi del Sacro Monte, al ponte Antonini nella zona di Varallo vecchio, in piazza Calderini nel centro storico e nel piazzale Lancia a due passi dalla stazione ferroviaria. Ogni postazione permette la ricarica contemporanea di quattro e-bike. E il pieno di energia è gratis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente