Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo liceo D’Adda boom di iscritti: in calo solo l’indirizzo classico
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo liceo D’Adda boom di iscritti: in calo solo l’indirizzo classico

Oltre 120 i ragazzi che hanno iniziato la classe prima.

Varallo liceo D'Adda

Varallo liceo D’Adda fa il pieno di iscritti: oltre 120 i nuovi studenti.

Varallo liceo D’Adda, le iscrizioni

Superano i centoventi i nuovi iscritti nelle classi prime dei vari indirizzi dell’istituto superiore D’Adda di Varallo. A poche settimane dall’inizio delle lezioni, in un clima di convivenza con le misure anti-contagio da coronavirus, l’istituto varallese tira le somme di questo nuovo anno scolastico: dopo un passato non sempre roseo, il liceo artistico è decisamente in ripresa, con una nuova classe da ventuno studenti. Dal 2019-2020, inoltre, l’indirizzo può contare su una sezione per ogni livello, dalla prima alla quinta, e con il risultato di quest’anno dimostra di aver ormai consolidato la sua situazione di stabilità. «Da due anni l’artistico ha finalmente ripreso il giro, arrivando ad avere una classe per ogni annata, dunque possiamo dire che ormai si vada avanti a regime», commenta la dirigente Paola Vicario, anche neo-reggente dell’istituto comprensivo di Varallo.

LEGGI ANCHE: Varallo cantiere al D’Adda per sistemare tetto e facciata

I vari indirizzi

«E’ un piacere avere oltre venti nuovi studenti – aggiunge -: non sono tantissimi, ma si tratta comunque di un numero notevole se si pensa ad alcune difficoltà attraversate in passato». Mentre l’artistico si sta riguadagnando la propria buona reputazione, gli altri indirizzi continuano a raccogliere iscritti, soprattutto il linguistico e la ragioneria. In lieve calo l’andamento del liceo classico. «Per l’istituto tecnico economico abbiamo dovuto formare due classi al turistico per un totale di trentotto allievi. A scegliere il percorso di studi in amministrazione, finanza e marketing sono stati invece diciannove studenti – continua Vicario -. Al linguistico contiamo trentaquattro ragazzi divisi in due prime, di cui una articolata con i nove alunni del liceo classico: in questa sezione, come già sperimentato con l’attuale seconda classico-linguistico, i giovani svolgono insieme le lezioni delle materie in comune e si dividono poi per le ore specifiche d’indirizzo».

Gli spazi

Tutti gli studenti dell’istituto superiore D’Adda, dai primini ai futuri maturandi, sono stati sistemati nelle proprie aule con il dovuto distanziamento. Solo una quarta ragioneria è stata suddivisa in due: «Abbiamo creato due gruppi da quattordici alunni ciascuno allo scopo di garantire la sicurezza dei ragazzi – spiega la preside -. Tuttavia, sfruttando ogni spazio adeguato possibile, siamo riusciti a garantire un posto a tutti, senza dover costringere gli studenti a fare i turni per poter assistere alle lezioni».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *