Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo nudi e felici: naturisti lungo la Sesia | LE FOTO
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo nudi e felici: naturisti lungo la Sesia | LE FOTO

Domenica l'inaugurazione ufficiale della spiaggia in zona Balangera.

varallo nudi

Varallo nudi al fiume: inaugurata la spiaggetta dedicata ai naturisti.

Varallo nudi alla Sesia

Ha aperto i battenti la prima spiaggia fluviale per naturisti. Da alcuni giorni, infatti, Varallo ha la sua spiaggia nudista, la prima in Italia a essere inaugurata sulle rive di un fiume. Da domenica lungo un tratto di sponda sulla Sesia, all’altezza dell’ex discoteca Igloo alla Balangera, si è autorizzati a prendere il sole nudi e si corona così un desiderio per tanti che, in zona e non solo, sposano questa filosofia di vita. La bottiglia di spumante è stata stappata ieri mattina insieme al vicesindaco Pietro Bondetti, ma il via all’attività naturista è stato dato già durante la giornata di sabato: sono state infatti diverse le persone giunte anche dal resto del Piemonte, della Lombardia e dalla Liguria che hanno approfittato della nuova apertura per trascorrere un weekend a Varallo e visitare la città.

Fai scorrere le immagini per vedere tutte le fotografie

Il nudismo

Il naturismo non è proprio una novità per alcuni valsesiani: a Vintebbio, Lenta, Arborio e in Valsessera esistevano già alcune aree in cui veniva praticato, ma nessuna di queste era autorizzata e si era quindi a rischio denuncia. A Varallo, invece, la zona è segnalata da cartelli e non ci si può capitare per errore, nonostante siano ben accetti anche bagnanti con il costume. Oltre gli alberi, la privacy è garantita, tanto che chi per primo ha proposto la creazione dell’oasi naturista, Marco Calzone, ha scoperto il posto vedendolo non dalla strada, ma dal fiume durante un’uscita in canoa.

La “scoperta”

«Stavo scendendo lungo la Sesia, quando ho notato un lembo di sabbia – spiega -. Era pieno di rovi, allora sono tornato a ripulire tutto e ho cominciato a frequentare il luogo, dove piano piano è arrivato anche qualche altro nudista». Saranno proprio questi naturisti valsesiani a presidiare l’area e a controllare che sia sempre pulita e tranquilla, in ogni periodo dell’anno. Tra naturisti, infatti, vigono alcune regole di serena convivenza, ma soprattutto di condivisione: «Quando ci ritroviamo, ognuno porta qualcosa e si mangia insieme – continua Calzone- . Nudi siamo tutti uguali, non abbiamo titoli e ci diamo tutti del “tu”».

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente