Seguici su

Attualità

Igea regala i “sollevatori” per la casa di riposo di Borgosesia

Consegnati a Sant’Anna i dispositivi che permettono di spostare gli anziani.

Pubblicato

il

Igea regala i “sollevatori” per la casa di riposo di Borgosesia. Consegnati a Sant’Anna i dispositivi che permettono di spostare gli anziani.

Igea regala i “sollevatori” per la casa di riposo di Borgosesia

Nuovi sollevatori a soffitto per il benessere degli ospiti della casa di riposo di Sant’Anna di Borgosesia. Il dono è dell’associazione “Igea – Prevenzione salute vita” che ha messo a disposizione della struttura fondi raccolti attraverso le iniziative promosse sul territorio.

La consegna delle apparecchiature è avvenuta l’altra settimana. Sono quattro i sollevatori, necessari per spostare persone con difficoltà di movimento nella massima sicurezza. All’incontro ha partecipato una delegazione dell’associazione di volontariato Igea, il presidente della casa di riposo Paolo Moretti, la direttrice Nadia Segato e Cristina Martini, responsabile servizi socio assistenziali.

Il “grazie” all’associazione

«Ringraziamo nuovamente Igea per la costante solidarietà e vicinanza dimostrata verso il nostro ente – ha sottolineato Moretti -. Questi strumenti sono molto utili alla movimentazione in sicurezza dei nostri ospiti. Alla consegna del primo sollevatore ci augurammo che quel gesto fosse l’inizio di una proficua e duratura collaborazione e oggi possiamo dire che qui l’auspicio sia diventato realtà».

Una collaborazione di cui sono entusiaste anche le volontarie di Igea: «Siamo felici di collaborare con Sant’Anna – ha osservato Maria Marcon, presidente dell’associazione -, qui ci sono stati i nostri nonni, le mamme, i papà. Siamo contenti di poter contribuire a fare crescere e migliorare i servizi: anche se sono piccole cose speriamo possano essere utili e comode sia per gli ospiti che per il personale. Per proseguire questa collaborazione, nostra intenzione sarà di organizzare in casa di riposo qualche momento musicale per rallegrare le giornate degli ospiti».

Già in primavera, Igea aveva messo a disposizione una prima dotazione di sollevatori a soffitto: distribuiti tra i piani della struttura, la loro maneggevolezza permette di spostare i dispositivi da una camera all’altra senza problemi, agevolando così la gestione al personale.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *