Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Borgosesia vandali di nuovo in azione alla pista di atletica
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Borgosesia vandali di nuovo in azione alla pista di atletica

La rete di recinzione è stata tagliata e il lucchetto forzato. Un episodio analogo era accaduto poche settimane fa.

borgosesia vandali

Borgosesia vandali prendono di nuovo di mira la pista di atletica: la rete è stata tagliata.

Borgosesia vandali alla pista

Un nuovo episodio a poche settimane di distanza dall’ultimo. I vandali sono tornati a fare visita agli impianti sportivi di viale Varallo. Era accaduto a metà marzo, si è ripetuto la scorsa settimana. Presa di mira la pista di atletica: non si sa se per un vandalismo del tutto gratuito o se per poter entrare sull’anello che in queste settimane è chiuso (con un’unica eccezione). La segnalazione al Comune è arrivata mercoledì sera: «Residenti della zona hanno telefonato per avvisare che c’era qualcuno all’interno della pista – racconta l’assessore ai lavori pubblici Fabrizio Bonaccio -. Hanno anche riferito anche di una persona con un cane. Siamo andati a controllare e, sebbene non è stato trovato nessuno, i segni del passaggio erano evidenti. La rete di recinzione era tagliata in diversi punti, era stato forzato anche il lucchetto».

I precedenti

Agli operai del Comune non è rimasto altro che riparare il danno alla rete e sostituire il lucchetto. Un episodio simile si era verificato due settimane prima, sempre con la rete tagliata e la rottura di alcuni vetri degli spogliatoi: «E’ difficile da comprendere la ragione di gesti simili – è il pensiero dell’assessore -. Potrebbe essere l’azione di qualche vandalo che non sa come passare il tempo, e già sarebbe grave, mi spiacerebbe si trattasse di qualcuno che vuole entrare sulla pista per correre e non trovasse di meglio che tagliare la rete. Spero proprio si possano concludere al più presto i lavori, appena finirà l’emergenza legata al covid-19 così da installare l’impianto di video sorveglianza».

I lavori

I lavori a cui fa riferimento l’assessore sono quelli collegati al rinnovo degli spogliatoi, ultimo passaggio dopo la sistemazione dell’anello con il nuovo tartan e della mezzaluna per salto in lungo e in alto: «Resta la posa del tornello e delle telecamere – conferma Bonaccio -. Il sistema permetterà l’ingresso sulla pista ai soli possessori di badge nominale che verrà fornito gratuitamente dal Comune. Non ci saranno limitazioni, tutti potranno utilizzare la pista, ma sarà possibile monitorare gli accessi e responsabilizzare chi entra». La priorità attuale è fermare questi episodi; «Per il momento saranno intensificati i controlli da parte della polizia municipale per evitare il ripetersi dei vandalismi» conferma l’assessore.
In queste settimane la pista di atletica è chiusa, nel rispetto delle disposizioni sanitarie ministeriali. L’eccezione è per Stefano Sottile, l’atleta della Nazionale italiana è l’unico a cui è consentito seguire il programma di allenamenti all’interno dell’impianto sportivo.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *