Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Cade nell’orrido: terribile fine per un operaio
Cronaca Fuori zona -

Cade nell’orrido: terribile fine per un operaio

L’uomo era impegnato in alcuni lavori stradali. E' scivolato per circa 200 metri, finendo nel torrente.

Cade nell’orrido: terribile fine per un operaio. L’uomo era impegnato in alcuni lavori stradali. E’ scivolato per circa 200 metri, finendo nel torrente.

Cade nell’orrido: terribile fine per un operaio

Incidente mortale, nella mattinata di ieri, venerdì 12 febbraio, in alta Valle d’Aosta. Un operaio, Giuseppe D’Agostino, 43 anni, impegnato in alcuni lavori stradali, ha perso la vita precipitando nell’orrido” di Pré-Saint-Didier. Lo riportano i colleghi di Aosta Sera.

Inutile ogni soccorso

“E’ scivolato per circa 200 metri, mentre stava lavorando ad un guasto, per l’Anas. – spiega il sindaco, Riccardo Bieller – A dare l’allarme sono stati i suoi colleghi, che non lo vedevano più”. Il medico dell’elisoccorso, verricellato a terra, non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’operaio. Il corpo è stato recuperato in condizioni rese difficili dalle nubi basse.

Dalle prime testimonianze raccolte, la vittima aveva informato i colleghi dell’impresa che si sarebbe allontanato per espletare alcuni bisogni. Dopodiché, è precipitato nel fiume scivolando sulla neve. Non vedendolo tornare, gli altri operai si sono allarmati e, cercandolo, hanno notato le tracce della caduta.

Aperta un’inchiesta

La procura della Repubblica ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. L’ipotesi, al momento, è formulata contro ignoti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *