Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Chiama 112 e chiede aiuto, poi sparisce
Cronaca Fuori zona -

Chiama 112 e chiede aiuto, poi sparisce

La 35enne di Biella ha poi spiegato di avere chiamato per verificare se il cellulare funzionasse.

chiama 112

Chiama 112 chiedendo aiuto, poi diventa irreperibile: la donna, di Biella, è stata rintracciata dai carabinieri il giorno dopo e ora rischia due denunce.

Chiama 112 e diventa irreperibile

Ha chiamato il 112 chiedendo aiuto, dopodiché è diventata irrintracciabile. Una donna di 35 anni di Biella rischia ora due denunce. Lo riporta La Nuova Provincia di Biella. La donna ha chiamato intorno alla mezzanotte, ma dopo avere chiesto aiuto ha riagganciato subito. Non essendo riusciti a rimettersi in contatto con lei, i carabinieri hanno avviato delle ricerche.

A casa

I militari hanno controllato innanzitutto l’abitazione della donna per assicurarsi che stesse bene. Ma lei, malgrado le disposizioni contro il Coronavirus impongano di stare a casa, non era al suo domicilio. Vi è tornata solo al mattino, dopo ore di ricerche da parte dei carabinieri. I militari hanno quindi chiesto spiegazioni: lei ha detto di avere effettuato la chiamata semplicemente per assicurarsi che il cellulare funzionasse.

Due denunce

La donna ha inoltre detto di essere uscita per andare a casa di un amico. Ora rischia quindi una denuncia per procurato allarme e una seconda per avere violato le disposizioni contro il Coronavirus, allontanandosi da casa senza necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente